Friederich Franzl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Friedrich Franzl
Dati biografici
Nazionalità Austria-Ungheria Austria-Ungheria
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Carriera
Squadre di club1
1926-1931 Admira Vienna Admira Vienna  ? (-?)
1931-1937 Wiener Sport-Club Wiener Sport-Club  ? (-?)
Nazionale
1926-1931 Austria Austria 15 (-17)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Friedrich Franzl (6 marzo 1905 – ...) è stato un calciatore austriaco, di ruolo portiere.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

I giornali lo soprannominarono Floridsdorfer Zamora[1], paragonandolo al portiere spagnolo Ricardo Zamora, considerato all'epoca tra i migliori al mondo[2]. Il suo stile, efficace e spettacolare, riscuoteva gli apprezzamenti del pubblico anche avversario[1].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Franzl esordisce nel 1923 con l'Admira, dove diviene presto titolare. Nel 1926 Hugo Meisl lo convoca per la prima volta in Nazionale, in occasione di una partita vinta contro la Svizzera (7-1), e già l'anno seguente diventa titolare, dopo la conquista del primo titolo con l'Admira.

Nella stagione 1927-1928 vince campionato e coppa, poi per tre stagioni consecutive è vicecampione d'Austria, sempre con l'Admira. Nel 1931 si trasferisce al Wiener Sport-Club, dove raggiungerà la finale di Coppa d'Austria 1936-1937. Sarà anche la sua ultima stagione da professionista.

In Nazionale, Franzl gioca dal 1926 al 1931 15 partite, di cui 10 vinte, 4 pareggiate ed una persa, contro la Cecoslovacchia. Viene convocato per i Mondiali del 1934, senza scendere in campo.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Admira Vienna: 1926-1927, 1927-1928
Admira Vienna: 1927-1928

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (DE) Illustriertes Sportblatt von 12. November 1927, onb.anno.ac.at. URL consultato il 22 aprile 2012.
  2. ^ (ES) Ricardo Zamora dejó escuela en la porteria de la selección de España, univision.com. URL consultato il 22 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]