Friarielli (peperoni)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Friarelli
Friarelli
Origini
Altri nomi Frigitelli
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Campania
Dettagli
Categoria ortofrutticolo
 

I friarelli, detti anche puparuoli friarelli, sono un piatto della cucina campana. In alcune zone dell'Italia centrale sono conosciuti anche come friggitelli.

L'ingrediente base è costituito da una particolare cultivar di peperoni verdi nani e dolci, non piccanti. La cottura avviene per frittura in olio d'oliva, con i peperoni ben asciutti, interi, lasciando intatto un abbozzo del picciolo.

Si servono nel piatto, salati, ancora caldi, come verdura a sé stante o come contorno di altri piatti. Si consumano senza utilizzo di posate, semplicemente afferrandoli per il residuo moncone di picciolo. Ai peperoni possono accompagnarsi patate tenere, tagliate grosse, fritte nello stesso olio di frittura.

Non vanno confusi con un altro piatto dal nome simile, i broccoli friarielli[1]. [2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Broccolo friariello di Napoli, Friariello
  2. ^ Peperoncini dolci: friggitelli o friarelli?

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]