Frequenze pericolose

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frequenze pericolose
Titolo originale Stay Tuned
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1992
Durata 88 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35:1
Genere commedia, fantastico
Regia Peter Hyams
Soggetto Richard Siegel
Sceneggiatura Jim Jennewein, Tom S. Parker
Produttore James G. Robinson
Produttore esecutivo Gary Barber, David Nicksay
Casa di produzione Warner Bros.
Fotografia Peter Hyams
Montaggio Peter E. Berger
Musiche Bruce Broughton
Scenografia Philip Harrison Dreville
Costumi Joe Tompkins Balmain
Interpreti e personaggi

Frequenze pericolose (Stay Tuned) è un film del 1992 diretto da Peter Hyams. A metà tra il genere comico e quello fantastico, è interpretato da John Ritter.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Totalmente teledipendente, Roy Knable, dopo un forte litigio con la moglie Helen, conosce l'inquietante Spike che gli offre un abbonamento alla tv satellitare con annessa installazione di un'enorme parabola. Lui firma, ma non sa che sta invece vendendo l'anima al male assoluto.
Lui e la moglie vengono risucchiati dall'antenna e si trovano coinvolti in prima persona in programmi, film e telefilm della televisione americana rivisti in chiave parodistica ma letale per i protagonisti: ad esempio due concorrenti si ritrovano in un film in cui vengono inseguiti (e alla fine schiacciati) da Godzilla. L'ordine quindi per i concorrenti è sopravvivere, per non immolare le loro anime alla dannazione eterna.
Dopo peripezie e tanti programmi riusciranno ad imbrogliare Spike e riacquistare la libertà, inoltre Roy impara che c'è molto oltre la televisione.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Saltando da un canale all'altro Roy Knable si trova nel salotto di tre cuori in affitto (telefilm in cui proprio l'attore John Ritter era uno dei protagonisti principali) dove le due ragazze protagoniste della serie gli chiedevano dove fosse scomparso per tutti quei anni. Urlando di paura, cambia di nuovo canale.

Commento[modifica | modifica sorgente]

Vista la natura del film ci viene posta una doppia chiave di lettura. La prima è prettamente legata alla trama della pellicola, mentre la seconda, forse la più divertente, consiste nel riconoscere film ed altro che è stato stravolto e ridicolizzato.
Una delle scene che più colpisce è quella legata al film A spasso con Daisy, dove Spike è l'autista e Roy il figlio sovrappeso dell'anziana signora: in questo caso la macchina passa più volte sopra la donna, ed il titolo viene storpiato con "A spasso sopra Miss Daisy".

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema