Freda Betti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Freda Betti (Nizza, 26 febbraio 1924Nizza, 13 novembre 1979) è stata un mezzosoprano francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque in una famiglia modesta: il padre era imbianchino e la madre lavorava in una pescheria. Come suo fratello maggiore, Henri Betti, studiò musica e canto con Édouard Rouard al Conservatorio di Nizza. Debuttò all'Opéra de Monte-Carlo nel 1947, interpretando il Faust di Charles Gounod, nel ruolo di Siebel.

Lavorò spesso con l'Orchestre Philharmonique de Radio France RTF nei primi anni cinquanta, prima di entrare nella compagnia dell'Opéra-Comique nel 1960, e calcò quindi anche la scena dell'Opéra National de Paris sotto la RTLN. Cantò in importanti teatri francesi quali Bordeaux, Strasbourg, Nizza, Nantes ed europei quali Opéra de Monte-Carlo, Scala, così come in numerosi festival lirici, tra i quali Aix-en-Provence, Avignone, Bayreuth e Vaison-la-Romaine.

Il suo repertorio comprendeva Fricka, Brangaene, Dulcinea, Suzuki e soprattutto Carmen, nella quale si esibì più di 150 volte. Partecipò alla creazione del L'Opéra d'Aran di Gilbert Bécaud nel 1962 al Théâtre des Champs-Élysées.

Si dedicò all'insegnamento del canto presso il conservatorio di Monaco di Baviera a partire dal 1970.

Morì nel 1979 all'età di 55 anni; fu sepolta nel cimetière du château di Nizza.

Era la prozia del calciatore Alexy Bosetti.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica