Fratelli e sorelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fratelli e sorelle
Titolo originale Fratelli e sorelle
Paese di produzione Italia
Anno 1992
Durata 92 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Pupi Avati
Soggetto Pupi Avati
Sceneggiatura Pupi Avati
Produttore Luigi De Laurentiis, Aurelio De Laurentiis, Antonio Avati
Interpreti e personaggi

Fratelli e sorelle è un film del 1992 diretto da Pupi Avati.

Tra gli interpreti Franco Nero, Paola Quattrini, Anna Bonaiuto, Luciano Federico, Lino Capolicchio e Stefano Accorsi.

In concorso al Festival di Venezia del 1992, tratta il tema della disgregazione della famiglia e della perdita dei valori.

Il film segna il debutto di due giovani talenti del cinema Italiano: Luciano Federico e Stefano Accorsi che qualche anno dopo saranno di nuovo protagonisti insieme nel film Radiofreccia diretto da Luciano Ligabue.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Gloria scopre che il marito la tradisce con una sua allieva ventenne e scappa a St. Louis nel Missouri da sua sorella Lea portando con sé i suoi due figli.

Francesco il più piccolo e sensibile dei due cercherà di tenere unita la sua famiglia mentre lentamente tutto gli si sfalda intorno.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema