Franz von Thun und Hohenstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franz von Thun und Hohenstein
Franz, Prince of Thun and Hohenstein, 1893.jpg

Primo Ministro dell'Impero Austro-Ungarico
Durata mandato 5 marzo 1898 –
2 ottobre 1899
Capo di Stato Francesco Giuseppe d'Austria
Predecessore Paul Gautsch von Frankenthurn
Successore Manfred von Clary und Aldringen

Camera dei signori d'Austria
Gruppo parlamentare aristocratici

Dati generali
Partito politico Centrista
Professione militare

Franz Anton Sigmund Lothar Thun und Hohenstein (Děčín, 2 settembre 1847Děčín, 1 novembre 1916) è stato un politico boemo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato da una antica famiglia della nobiltà boema, di cui un rappresentante, Leo von Thun und Hohenstein, il quale combatté contro i rivoluzionari italiani e viennesi nel 1848. Il giovane Franz von Thun und Hohenstein studiò giurisprudenza all'Università di Vienna laureandosi ed intraprendendo la carriera diplomatica.

Intrapresa la carriera militare guadagnò il grado di generale maggiore servendo nel contingente di truppe austriache inviate in Messico in aiuto all'imperatore Massimiliano I, del quale von Thun si guadagnò la più netta stima. Tra il 1886 e il 1891 si diede anche alla carriera nella marina militare, nella quale ebbe modo di conoscere gli ammiragli Rodolfo Montecuccoli degli Erri e Maximilian von Daublevsky.

Ritornato in patria stabilmente, si dedicò alla politica venendo eletto al Reichsrat nella compagine dei proprietari terrieri conservatori. Nel 1881 succedette ai titoli paterni ed inoltre dal 1883 al 1889 e dal 1901 al 1911 fu anche eletto alla dieta boema come rappresentante. Il 5 marzo 1889 venne nominato governatore della Boemia e venne incaricato della formazione di un nuovo governo col compito principale di giungere ad una riconciliazione tra popolazione germanofona e ceca, fatto non facilitato certamente dall'opposizione mossagli dalla falange tedesco-boema della dieta e dalla formazione dei giovani cechi, di stampo nazionalista. Fu così che nel 1893 scoppiarono a Praga delle rivolte e la dieta venne sciolta su suo ordine il 12 settembre dichiarando lo stato di emergenza per la città ed istruendo poco dopo un processo contro alcuni anarchici appartenenti all'organizzazione segreta Omladina. Quest'ultimo fatto portò a nuovi ulteriori scontri che costrinsero Thun und Hohenstein alle dimissioni dalla carica di governatore della Boemia nel 1896, venendo sostituito da Kazimierz Badeni. Per l'atteggiamento conciliante e indeciso mantenuto durante la questione boema, Franz von Thun un Hohenstein restò inviso anche all'erede al trono, l'arciduca Francesco Ferdinando, convinto conservatore e militarista.

Fu primo ministro dell'Impero austro-ungarico dal 5 marzo 1898 al 2 ottobre 1899, anno in cui fu costretto a dimettersi a causa delle larghe autonomie che concedeva alle regioni boeme. Per premiare ad ogni modo il suo ruolo di governo egli ottenne nel 1911 dall'imperatore Francesco Giuseppe il titolo di principe che si estinse con la sua morte, avvenuta al Castello di Tetschen nel 1916.

Matrimoni e figli[modifica | modifica sorgente]

Il 18 maggio 1874 a Praga sposò la principessa Anna Maria Guglielmina Leopoldina Eugenia di Schwarzenberg (1854-1898), la quale morì il 24 dicembre 1898 senza che l'unione avesse fruttato eredi. Il 21 gennaio 1901 il conte si risposò con una sua cugina, Gabriella von Thun und Hohenstein (1858-1948), unione dalla quale nacque una figlia Anna Maria (1903−1943).

Araldica[modifica | modifica sorgente]

Stemma Descrizione Blasonatura
Rangkronen-Fig. 18.svg
Wappen Thun und Hohenstein.jpg
Franz von Thun und Hohenstein
Conte di Thun und Hohenstein
Inquartato: al 1° d'azzurro alla banda d'oro; al 2° partito: nel 1° d'argento alla mezz'aquila di rosso armata ed imbeccata dello stesso uscente dalla partizione; nel 2° di nero alla fascia d'argento; al 3° come nel 2°; al 4° come nel 1°. Sul tutto uno scudo di rosso alla fascia d'argento.
Princely crown.svg
Wappen Thun und Hohenstein.jpg
Franz von Thun und Hohenstein
Principe di Thun und Hohenstein (1911-1916)
Inquartato: al 1° d'azzurro alla banda d'oro; al 2° partito: nel 1° d'argento alla mezz'aquila di rosso armata ed imbeccata dello stesso uscente dalla partizione; nel 2° di nero alla fascia d'argento; al 3° come nel 2°; al 4° come nel 1°. Sul tutto uno scudo di rosso alla fascia d'argento.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Alfred Ableitinger: Badeni – Thun – Clary-Aldringen – Eulenburg. Das österreichische Regierungssystem in der Krise der Jahre 1897–1899. In: Gernot Peter Obersteiner (Hrsg.): Festschrift Gerhard Pferschy zum 70. Geburtstag. Histor. Landeskommission für Steiermark, Graz 2000, ISBN 3-901251-15-4, S. 327-349.
  • Ursula Naschold: Franz Graf von Thun und Hohenstein und die Zeit seiner Ministerpräsidentschaft (1898−99). Ungedruckte Dissertation, Wien 1959.
  • Brigitte Svatos: Fürst Franz von Thun und Hohenstein und die Situation in Böhmen zu Beginn des Ersten Weltkrieges. Unter besonderer Berücksichtigung der Nationalitätenfrage. Ungedruckte Dissertation, Wien 1972.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Leopoldo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Leopoldo
Predecessore Governatore della Boemia Successore Flag of Bohemia.svg
Karl von Coudenhove 1911-1915 Maximilian von Coudenhove
Predecessore Primo Ministro dell'Impero Austro-Ungarico Successore
Paul Gautsch von Frankenthurn 5 marzo 1898 – 2 ottobre 1899 Manfred von Clary und Aldringen
Predecessore Governatore della Boemia Successore Flag of Bohemia.svg
Alfred von Kraus 1889-1896 Karl von Coudenhove

Controllo di autorità VIAF: 45085168 LCCN: no2009021492

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie