Francesco Giuseppe II del Liechtenstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Franz Joseph II del Liechtenstein)
Francesco Giuseppe II
Francesco Giuseppe II
Francesco Giuseppe II
Principe Sovrano del Liechtenstein
National Coat of arms of Liechtenstein.svg
In carica 25 luglio 1938 - 13 novembre 1989
Predecessore Francesco I
Successore Giovanni Adamo II
Nome completo Franz Josef II Maria Aloys Alfred Karl Johannes Heinrich Michael Georg Ignaz Benediktus Gerhardus Majella
Nascita Schloss Frauenthal, Deutschlandsberg, Austria, 16 agosto 1906
Morte Grabs, Svizzera, 13 novembre 1989
Sepoltura Cattedrale di San Floriano, Vaduz, Liechtenstein
Casa reale Von Liechtenstein
Padre Aloisio del Liechtenstein
Madre Elisabetta Amalia d'Asburgo-Lorena
Consorte Giorgina di Wilczek

Franz Josef II Maria Aloys Alfred Karl Johannes Heinrich Michael Georg Ignaz Benediktus Gerhardus Majella del Liechtenstein (Castello di Frauenthal, in Deutschlandsberg, in Austria, 16 agosto 1906Vaduz, 13 novembre 1989) è stato principe del Liechtenstein dal 1938 alla propria morte.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Francesco Giuseppe era figlio del principe ereditario Luigi del Liechtenstein (1869-1955) e di sua moglie, l'arciduchessa Elisabetta Amalia d'Asburgo-Lorena (1878-1960), (figlia dell'arciduca Carlo Ludovico, fratello dell'imperatore Francesco Giuseppe). Egli succedette allo zio, (senza eredi), il principe Francesco I, dopo che il padre ebbe rinunciato ai propri diritti di successione in suo favore nel 1921.

Negli ultimi anni del suo regno, le donne del principato ricevettero la facoltà di voto per la prima volta, a seguito di uno specifico referendum (di soli uomini) nel 1984, molto in ritardo rispetto alla maggior parte degli stati europei.

Il principe Francesco Giuseppe II e la principessa Georgina

Francesco Giuseppe fu un sovrano molto popolare nel Liechtenstein. Egli fu il primo principe a trascorrere tutta la sua vita da regnante nel principato. Egli guidò anche lo sviluppo economico del Liechtenstein da un'economia prevalentemente agricola sino a farlo divenire uno degli stati con il maggior reddito pro capite.

Il Liechtenstein rimase neutrale durante la seconda guerra mondiale, e questa condizione non venne mai violata da nessuna delle potenze in gioco. Ad ogni modo, due fattori legarono il Liechtenstein agli stati dell'Asse:

  • Nel 2005, venne rivelato che Francesco Giuseppe II approfittò direttamente dell'Olocausto. I lavoranti al campo di concentramento di Strasshof, vennero promossi dalla casa reale del Liechtenstein, appropriandosi anche di numerosi beni in Cecoslovacchia che li erano stati requisiti dai nazisti agli ebrei locali.
  • Al termine del conflitto, il Liechtenstein diede asilo a circa 500 soldati della Prima armata nazionale russa (collaborazionista della Wehrmacht nazista).

Il 7 marzo 1943, a Vaduz, Francesco Giuseppe II sposò la contessa Giorgina di Wilczek (24 ottobre 1921-18 ottobre 1989). La coppia ebbe cinque figli:

  • Giovanni Adamo II (n.1945)
  • Filippo Erasmo (n.1946), il cui figlio Wenzeslaus è stato per diverso tempo fidanzato con la modella Adriana Lima
  • Nicolò (n.1947)
  • Norberta (n.1950)
  • Francesco Giuseppe Venceslao (1962-1991)

Francesco Giuseppe cedette gran parte dei propri poteri al figlio primogenito Giovanni Adamo già dal 1984. Francesco Giuseppe II morì il 13 novembre del 1989, appena ventisei giorni dopo la moglie.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze del Liechtenstein[modifica | modifica sorgente]

Gran maestro dell'Ordine al merito del principato del Liechtenstein - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine al merito del principato del Liechtenstein
— 25 luglio 1938[1]

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria)
— 1967
Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (Casa d'Asburgo - Lorena) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (Casa d'Asburgo - Lorena)
— 1948[2]
Medaglia commemorativa per il 2500° anniversario dell'impero persiano (Impero d'Iran) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa per il 2500° anniversario dell'impero persiano (Impero d'Iran)
— 14 ottobre 1971[3][4]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Salvatore (Regno di Grecia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Salvatore (Regno di Grecia)
— 13 maggio 1962[5]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Santa Sede)
— 10 ottobre 1948[6]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Badraie
  2. ^ Geneall
  3. ^ Badraie
  4. ^ Badraie
  5. ^ Matrimonio di Juan Carlos di Spagna e Sofia di Grecia
  6. ^ Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Principe del Liechtenstein Successore Standard of the Prince of Liechtenstein.svg
Francesco I 1938 - 1989 Giovanni Adamo II

Controllo di autorità VIAF: 97823266 LCCN: nr88008432

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie