Franz Anton Maulbertsch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Martin Johann Schmidt, Ritratto Franz Anton Maulbertsch, 1764 circa

Franz Anton Maulbertsch (Langenargen, 7 giugno 1724Vienna, 8 agosto 1796) è stato un pittore e incisore tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È uno dei massimi interpreti del rococò nei paesi tedeschi. La sua formazione artistica avvenne nell'Accademia di Vienna: attraverso Paul Troger, sentì la suggestione dell'opera dei grandi pittori veneziani Piazzetta e Giovanni Battista Pittoni; ebbe anche modo di ammirare gli affreschi di Sebastiano Ricci nel Palazzo di Schönbrunn di Vienna, e di frequentare direttamente Giambattista Tiepolo, attivo a Würzburg a partire dal 1750.

Apprezzato affreschista, ottenne numerose e importanti committenze, soprattutto ecclesiastiche: lavorò alla decorazione della Michaelerkirche e della chiesa dei Piaristi di Vienna, del palazzo arcivescovile di Bratislava, della biblioteca dell'abbazia premostratense di Strahov, presso Praga, e di quella del convento dei Barnabiti a Mistelbach. Numerose anche le sue pale d'altare (San Narciso in gloria, Sposalizio della Vergine).

Tra le opere a carattere profano, notevoli i suoi affreschi a soggetto mitologico della Hofburg di Innsbruck e quelli del castello di Halbturn, in Ungheria.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

AA.VV., La pittura barocca: due secoli di meraviglie alle soglie della pittura moderna, Electa, Milano 1999, pp. 277-279 ISBN 88-435-6761-6

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 59876508 LCCN: n50006593

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura