František Adam Míča

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

František Adam Jan de Paula Ritter von Míča, noto anche con i cognomi Mitza, Mitscha e Mischa (Jaroměřice nad Rokytnou, 11 gennaio 1746Vienna, 19 marzo 1811), è stato un compositore ceco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque in una famiglia di musicisti, nipote del compositore e maestro di cappella František Václav Míča. Con il padre Karl si trasferì sin dall'infanzia a Vienna, presso la Corte imperiale. Studiò giurisprudenza ed ebbe incarichi di segretario a corte e presso il luogotenente di Graz. In seguito fu funzionario imperial-regio a Bruck an der Mur, Cracovia, Sandomierz, Kielce, Leopoli e in Bucovina. L'apice della sua carriera burocratica fu il posto di presidente territoriale di Leopoli. In seguito all'invasione dell'esercito polacco fu imprigionato a Lublino. Nel 1788 rassegnò le dimissioni per motivi di salute.

Composizioni[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante la sua attività di compositore fosse esercitata a livelli poco più che amatoriali, suscitò l'interesse di Wolfgang Amadeus Mozart, che apprezzò altamente le sue composizioni. Nelle sue sinfonie e nella musica da camera si riconosce il gioioso ottimismo dello spirito mozartiano.

Opere teatrali e vocali[modifica | modifica wikitesto]

  • Bernardon, die Gouvernante - opera - 1761
  • Adrast und Isidore, oder die Nachtmusik - opera - 1781
  • Davidův padesátý žalm - oratorio - postuma 1813
  • Studentská kasace - serenata

Opere orchestrali[modifica | modifica wikitesto]

  • 27 sinfonie
  • 4 concerti per violino
  • 50 danze
  • Concertina notturna

Musica da camera[modifica | modifica wikitesto]

  • 8 quartetti per archi
  • 6 quartetti per flauto e archi
  • 6 notturni per archi e corni
  • 4 sonate per arpa
  • Composizioni per strumenti vari

Controllo di autorità VIAF: 39569279 LCCN: n87810973