Frank Gorshin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frank Gorshin nei panni dell'Enigmista nella serie televisiva Batman

Frank Gorshin (Pittsburgh, 5 aprile 1933Los Angeles, 17 maggio 2005) è stato un attore e comico statunitense, noto per aver interpretato l'Enigmista nella serie televisiva di Batman..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Gorshin nacque a Pittsburgh, Pennsylvania, figlio di Frank Gorshin Sr, dipendente delle ferrovie, e della moglie Frances.[1][2][3] All'età di 15 anni intraprese un lavoro part-time come uscere di cinema al Sheridan Square Theatre[4], dove ebbe modo di studiare la recitazione delle grandi star dello schermo. Gorshin frequentava ancora le scuole superiori quando riuscì ad ottenere il primo impiego pagato che gli assicurò anche la vittoria, nel 1951, di un concorso per talenti a Pittsburgh, che gli procurò l'ingaggio per una settimana al night club di Jackie Heller a New York, il Carousel. All'inizio il giovane Gorshin fu titubante in quanto i genitori erano rimasti soli dalla sera prima quando un'auto aveva investito e ucciso il figlio minore, di appena 15 anni, ma alla fine venne convinto ad accettare l'incarico e partire alla volta della Grande Mela.[4]

Dopo il diploma alla Peabody High School, Gorshin frequentò il Carnegie Tech School of Drama (oggi Carnegie Mellon University) di Pittsburgh. Quando non studiava, lavorava nei nightclub.[4]

Nel 1953 Gorshin venne arruolato nell'esercito americano e venne stanziato in Germania dove prestò servizio anche per breve tempo nei servizi speciali. Sotto le armi, Gorshin conobbe Maurice Bergman, che in seguitò lo presenterà ad un agente di Hollywood, Paul Kohner. L'intero carteggio del servizio militare di Frank Gorshin verrà distrutto nell'incendio del National Personnel Records Center del 1973.

La carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gorshin con Lou Rawls nel 1977

Quando Gorshin lasciò l'esercito, tornò agli spettacoli in pubblico e dal 1956 iniziò a recitare per numerosi film, quali Giovani delinquenti (1956), Dragstrip Girl (1957) e Invasori dall'altro mondo (1957). Il suo primo ruolo da protagonista lo ebbe però in I diavoli del Pacifico (1956). Apparve anche in televisione oltre ad essere ospite per dodici volte all'The Ed Sullivan Show (apparendo per la prima volta con i Beatles e con Davy Jones nel 1964).[4]. L'8 aprile 1957, Gorshin sposò Christina Randazzo da cui ebbe un figlio, Mitchell.[5]

Nel 1957, mentre era alla guida della sua auto per tornare a Los Angeles da Pittsburgh, in un viaggio di 39 ore, ebbe un terribile incidente causato da un colpo di sonno. Nello schianto, riportò una frattura del cranio e trascorse quattro giorni in coma; un giornale di Los Angeles annunciò prematuramente la sua morte senza che questa fosse poi veramente avvenuta.[4] Il suo viaggio era dettato dall'esigenza di girare il film Mare caldo (1958), in un ruolo di coprotagonista che andò poi a Don Rickles[5]

Rimessosi dall'incidente, nel 1960 Gorshin venne scritturato per le commedie Susanna agenzia squillo e La spiaggia del desiderio. Venne nominato per un Emmy (Outstanding Performance by an Actor in a Supporting Role in a Comedy) per il suo ruolo dell'Enigmista nella serie tv Batman, che lo consacrò al grande pubblico. Nel 1968 recitò nella commedia di Otto Preminger Skidoo, mentre l'anno successivo ebbe un ruolo memorabile in Star Trek nell'episodio Sia questa l'ultima battaglia (1969).

Apparve anche nei musical Jimmy (1970) e Guys and Dolls (1971). Nel 2002, interpretò l'attore e commediografo George Burns nello show Say Goodnight, Gracie.[6]

Gorshin fece altre apparizioni televisive in Grave Danger, episodio della serie CBS-TV CSI: Crime Scene Investigation diretto da Quentin Tarantino e che uscì due giorni dopo la sua morte.

L'ultimo spettacolo di Gorshin si tenne a Memphis, Tennessee nello show Say Goodnight, Gracie. Finito lo spettacolo si recò in aereo a Los Angeles ma al momento stesso dell'atterraggio venne raggiunto dall'ambulanza che lo portò all'ospedale dove morì il 17 maggio 2005, all'età di 72 anni, per un cancro alla gola aggravato da enfisema polmonare e polmonite.

È stato sepolto nel cimitero cattolico di Pittsburgh, il Calvary Cemetery nella sessione Hazelwood.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Frank Gorshin Biography (1934?-), Filmreference.com. URL consultato il 17 giugno 2010.
  2. ^ Star Files: Frank Gorshin, Broadway.com. URL consultato il 27 novembre 2007.
  3. ^ Obituary: Frank Gorshin, Daily Telegraph, 19 maggio 2005. URL consultato il 27 novembre 2007 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2007).
  4. ^ a b c d e Terry Martin, Official Frank Gorshin Website: Biography (webpage), John Stacks Productions. URL consultato il 27 novembre 2007.
  5. ^ a b Frank Gorshin, Pabook.libraries.psu.edu. URL consultato il 17 giugno 2010.
  6. ^ Michael Buckley, A review of Gorshin as George Burns, 2002, with photograph, Theatermania.com, 8 ottobre 2002. URL consultato il 17 giugno 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 2660486 LCCN: n94092864