Frank DeSimone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Frank DeSimone (Pueblo, 17 luglio 19094 agosto 1967) è stato un criminale statunitense, leader di Cosa Nostra in California, e capo della Famiglia di Los Angeles dal 1956 fino alla sua morte avvenuta nel 1967.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Frank DeSimone era il figlio del boss siciliano Rosario DeSimone, che fu a capo della Mickey Mouse Mafia (così venne soprannominata la mafia di Los Angeles) negli anni venti. DeSimone divenne un avvocato nel 1933 e dopo che il boss Jack Dragna morì per un attacco di cuore nel 1956, salì a capo della Famiglia. Partecipò alla famosa Riunione di Apalachin nel 1957. Morì egli stesso di attacco cardiaco nel 1967.

Nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Probabilmente la figura di DeSimone ha ispirato la figura di Tom Hagen, avvocato riflessivo e consigliere di Don Corleone nel romanzo e nella successiva trilogia cinematografica del Padrino.

Frank DeSimone era lo zio di Tommy DeSimone, gangster realmente esistito e interpretato da Joe Pesci nella pellicola di Martin Scorsese Quei bravi ragazzi.

Boss della famiglia di Los Angeles[modifica | modifica sorgente]



Vito Di Giorgio
1909 - 1922

Rosario DeSimone
1922 - 1925

Joseph Ardizzone
1925 - 1931

Jack Dragna
1931 - 1956

Frank DeSimone
1956 - 1967

Nicholas Licata
1967 - 1974

Dominic Brooklier
1974 - 1984

Peter Milano
1984 - 2012


biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie