Frank Alexander

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frank Alexander
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 116 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Defensive end
Squadra Stemma Carolina Panthers Carolina Panthers
Carriera
Giovanili
Stemma Oklahoma Sooners Oklahoma Sooners
Squadre di club
2012- Stemma Carolina Panthers Carolina Panthers
Statistiche aggiornate al 4 maggio 2014

Frank Alexander (Baton Rouge, 17 dicembre 1989) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di defensive end per i Carolina Panthers della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del quarto giro (103° assoluto) del Draft NFL 2012 dai Panthers. Al college ha giocato a football ad Oklahoma.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Carolina Panthers[modifica | modifica sorgente]

Alexander fu scelto nel corso del quarto giro del Draft 2012 dai Carolina Panthers[1]. Frank debuttò come professionista nella gara della settimana 1 persa contro i Tampa Bay Buccaneers in cui mise a segno un tackle e 2 passaggi deviati. Nel Thursday Night Football della settimana 3 perso contro i New York Giants, Alexander mise a segno il primo sack ai danni di Eli Manning [2]. La sua stagione da rookie si concluse disputando tutte le 16 partite, 3 delle quali come titolare, con 18 tackle e 2,5 sack. Nella seconda disputò 12 partite con 15 tackle.

Il 2 maggio 2014, Alexander fu sospeso per quattro partite per avere assunto delle sostante proibite dalla lega[3].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Nessuno

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 28
Partite da titolare 6
Tackle totali 33
Sack 3,5
Intercetti 0
Fumble forzati 0

Statistiche aggiornate alla stagione 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Carolina Panthers 2012 NFL Draft Picks: Grades, Results, and Analysis.
  2. ^ (EN) Game center: New York 36 Carolina 7, NFL.com, 20 settembre 2012. URL consultato il 21 settembre 2012.
  3. ^ (EN) Panthers' Frank Alexander suspended four games, NFL.com, 2 maggio 2014. URL consultato il 3 maggio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]