Franco Tosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima azienda meccanica, vedi Franco Tosi Meccanica.
Franco Tosi

Franco Tosi (Villa Cortese, 21 aprile 1850Legnano, 25 novembre 1898) è stato un imprenditore italiano dell'industria meccanica, di cui è stato pioniere. Fondatore dell'omonima azienda, è noto per il suo contributo alla tecnologia dei motori a vapore.

Si trasferì a Legnano nel 1876 dopo un periodo di tirocinio in Germania, quando venne assunto da Eugenio Cantoni quale direttore della sua ditta meccanica, la Cantoni-Krumm. Alla guida di questa azienda sviluppò i motori a vapore 3 HP (1877) e 40–50 hp Ryder (1881). Nel 1881 divenne socio di Cantoni, e la Cantoni-Krumm cambiò nome in Franco Tosi & C. Dal 1884 fu unico proprietario.

Il 25 novembre 1898 fu assassinato nei pressi della stazione ferroviaria di Legnano da un suo operaio[1].

La ditta meccanica continuò a crescere anche dopo la sua scomparsa. È tuttora attiva.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Guido Ucelli, imprese.san.beniculturali.it. URL consultato il 12 aprile 2014.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]