Franco Polti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Franco Polti (San Pietro in Guarano, 3 novembre 1944) è un imprenditore italiano, fondatore e presidente della Polti S.p.A., produttrice di elettrodomestici per la pulizia.

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Franco Polti è nato a San Pietro in Guarano un paesino del Sud Italia in provincia di Cosenza nel 1944. A quindici anni si trasferisce a Como, luogo d’origine del padre, dove frequenta la Scuola Tecnica Professionale e dove inizia a lavorare come rappresentante di ferri da stiro professionali per tintorie.

Nel 1974 sposa Teresa Napoli, incontro fortunato con una donna che lo affianca fin dall’inizio nella sua esperienza lavorativa e che contribuisce a far sì che la storia di Polti diventi una storia di successo.

Nel 1978, da una conversazione con un cliente, Franco Polti ha un’intuizione: perché non offrire a tutte le donne la qualità di un ferro da stiro professionale da poter utilizzare in casa? Nasce così l’idea di costruire “Vaporella”, il primo ferro da stiro professionale per utilizzo domestico.

Per produrre Vaporella, Franco Polti apre una piccola azienda artigiana a carattere familiare e lavora in cantina, sotto casa sua, con quattro o cinque dipendenti. Divulga il suo nuovo prodotto attraverso le neonate televisioni private e fiere locali. Il successo non tarda e anno dopo anno Vaporella conquista consumatori in tutto il mondo.

Nel 1984 Franco Polti costituisce la Polti S.p.A. e il primo stabilimento a Olgiate Comasco.

Dal 1995 al 1999 è stato proprietario e presidente della Pallacanestro Cantù, ponendo come sponsor proprio il nome della sua azienda.