Franco Diogene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Franco Diogene, pseudonimo di Concetto Francesco Diogene (Catania, 20 ottobre 1947Genova, 27 maggio 2005), è stato un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Siciliano di nascita, cresce però a Genova. Laureato in Psicologia, per il cinema ha interpretato ruoli di caratterista, dalla presenza corpulenta e con una voce inconfondibile, in numerosi film, soprattutto nei filoni della commedia erotica e del poliziottesco. È stato anche attivo nel teatro: esordì nel 1972 allo Stabile di Genova. Sposato con Mariella, aveva un figlia, Giusy.

Tra le principali pellicole in cui ha lavorato: Fuga di mezzanotte - in cui interpreta un inetto ed equivoco avvocato - Sabato, domenica e venerdì, La casa stregata, Attila flagello di Dio, Il ragazzo di campagna - dove interpreta un esaminatore di una compagnia di assicurazioni che assiste ad un esilarante colloquio di lavoro di Renato Pozzetto - e La classe non è acqua.

In Nude per l'assassino è un uomo impotente e infantile, tradito dalla moglie, che, non riuscendo ad avere un rapporto con una donna, si consola con una bambola gonfiabile, con tanto di malinconico sax in sottofondo, mentre in Delitto a Porta Romana è involontario protagonista di uno spogliarello integrale. Nel film 7 chili in 7 giorni è l'Assessore Turri, un politico intenzionato a dimagrire per non farsi più deridere dalla satira.

Negli ultimi anni di carriera, in cui aveva diradato le sue apparizioni al cinema a causa di problemi di salute, ha preso parte ad alcune fiction televisive. Ciò è confermato dalle sue ultime interpretazioni cinematografiche, nelle quali risulta visibilmente dimagrito. È morto, all'età di 57 anni, per arresto cardio-circolatorio, all'Ospedale San Martino di Genova[1], nella più totale indifferenza generale[2], dopo un ricovero ospedaliero durato due settimane.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Addio a Franco Diogene cento film, teatro e tanta tv Repubblica.it, 29-05-2005
  2. ^ Alice Avallone - La fuga di Franco Diogene Cineblog.it, 28-05-2005

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]