Franco Di Francescantonio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Franco Di Francescantonio (Roma, 14 giugno 1952Firenze, 27 luglio 2005) è stato un attore e scenografo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomato in scenografia all'Accademia di Belle Arti di Firenze, fu soprattutto noto per la sua attività di attore teatrale, iniziata nel 1971[1].

Il vero debutto professionale avvenne nella stagione 1973/74 con Victor o i bambini al potere di Roger Vitrac, in cui vestì i panni del protagonista (la regia era dei gemelli Andrea e Antonio Frazzi, il complesso si chiamava Cooperativa Buonarroti di Firenze). Con lui in scena, tra gli altri, Marcellina Ruocco, Flavio Andreini, Silvia Luzzi. Sempre con i Frazzi (e i medesimi colleghi) fu Sganarello nel Don Giovanni di Moliere-Brecht. Contemporaneamente, con Ruggero Rimini, ma con allievi attori, fu Saul nell'omonima tragedia alfieriana

Per due anni fece parte dei Giancattivi, con Athina Cenci e Alessandro Benvenuti, trio in cui sostituì, all'inizio del 1976, Paolo Nativi che si era ritirato per gravi problemi di salute. Fu a sua volta sostituito nel gennaio del 1978 da Antonio Catalano[2].

Fu poi molto attivo sia nel teatro di prosa (tra gli altri, al Piccolo Teatro di Milano) che in quello gestuale e musicale, dividendosi tra l'Italia e la Spagna[1].

Nel 1983 portera' in scena il monologo "Lettera al padre" di Franz Kafka, per la regia di Massimo Masini.

Recitò anche per il grande schermo, tra gli altri in Goya di Carlos Saura, La rentrée di Franco Angeli e Antonio, guerriero di Dio di Antonello Belluco, uscito postumo nel 2006[3]

Si spense nel 2005, dopo lunga malattia[4]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Confinensemble - Franco di Francescantonio - Attore. URL consultato il 02/09/2010.
  2. ^ Igor Vazzaz, Dal cabaret al cinema: storia dei Giancattivi e delle loro imprese. URL consultato il 02/09/2010.
  3. ^ Franco Di Francescantonio. URL consultato il 02/09/2010.
  4. ^ Una serata in ricordo di Franco Di Francescantonio al Teatro della Pergola. URL consultato il 02/09/2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]