Franco Andrei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Franco Andrei (3 gennaio 1925) è un ex attore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha svolto anche un'intensa carriera come attore dei fotoromanzi per la Lancio e per la Rizzoli.

Nel cinema è stato attivo agli esordi in alcune pellicole di produzione tedesca, dove ha esordito agli inizi degli anni cinquanta.

Nel cinema italiano ha esordito con un ruolo da protagonista nel film La capinera del mulino di Angio Zane del 1956 nella parte di Gino.

L'anno seguente, nel 1957 recita nel film Un colpo da due miliardi di Roger Vadim accanto a Francoise Arnoul e Robert Hossein nella parte di Bernard.

Nel 1958 interpreta il ruolo di Scardocchia nel film Come te movi, te fulmino! di Mario Mattoli con Renato Rascel e Giovanna Ralli.

Sempre diretto da Mattoli interpreta il film Guardatele ma non toccatele del 1959 nella parte dell' aviere con la chitarra con Ugo Tognazzi.

Nel 1961 lo troviamo accanto ad Esther Williams nel film Il grande spettacolo di James B. Clark nella parte di Fredrik Everard.

Col pseudonimo di Frank Andrews appare nel film Agente 3S3: Passaporto per l'inferno di Sergio Sollima del 1965 con Giorgio Ardisson.

Nelle sue ultime apparizioni sullo schermo ricordiamo il film Supercolpo da 7 miliardi di Bitto Albertini del 1967 nella parte di Max Harris.

Lo ritroviamo anni dopo, nel 1989, in un film per la televisione tedesca Der lange Sommer nella parte del protagonista.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Il Dizionario dei film del cinema italiano dal 1945 al 1959 vol.2, Gremese editore Roma 1991
  • Il Dizionario dei film del cinema italiano dal 1960 al 1969 vol.3, Gremese editore Roma 1992.
  • Fotonovelas e Fotoromanzo: Franco Andrei; falecido-Robson Terra.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

(EN) Franco Andrei in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.