Francisco Sanches

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francisco Sanches (Braga, 1550Tolosa, 1622) è stato un medico, filosofo, matematico e scettico portoghese.

Francisco Sanches (Sanchez) nacque nel territorio della diocesi di Braga, figlio di ebrei, il 25 luglio del 1551. Prima di raggiungere un anno di vita è stato convertito al cristianesimo con il battesimo nella Chiesa di San Giovanni del Souto nella stessa città.

Da giovane studiò medicina in Francia e Italia. Fu direttore dei servizi medici di Tolosa per più di trent'anni, e lì rimase fino alla fine della vita, insegnando medicina, considerato in questa Università uno dei maestri più illustri.

Oltre che medico, è stato eminente filosofo: ha contestato la filosofia di Aristotele e il sapere scolastico: puntando sulla fallibilità dei sensi, ha denunciato l'inefficacia dei metodi tradizionali e cercato di impostare il proprio ideale di conoscenza.

La sua opera principale ha avuto nella sua prima edizione il titolo "Quod nihil scitur" ("Che nulla è noto"), (Lione, 1581), ma la seconda edizione (Francoforte, 1618), fu nominata: "De multum nobili et prima universali scientia quod nihil scitur". ("Della grande parte delle nobili scienze universali quasi nulla si sa").

Oltre a queste ed altre opere filosofiche, ha lasciato una importante “Opera medica”.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Sanchez, Francisco. Tutte le opere filosofiche, a cura di Claudio Buccolini ed Ettore Lojacono, testo latino a fronte, Milano: Bompiani, 2011 ISBN 9-788-8452-6724-6.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 100902578 LCCN: n84179270

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie