Francisco José de Caldas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francisco José de Caldas

Francisco José de Caldas, noto anche come "El Sabio Caldas" ("Il Saggio Caldas") (Popayán, 17681816), è stato un botanico e naturalista colombiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gioventù[modifica | modifica sorgente]

Caldas iniziò gli studi nella cittadina di Popayán, all'interno dell'Università di Cauca. In seguito studiò presso il Colegio del Rosario laureandosi in diritto, ma coltivando una passione per matematica, astronomia e scienze naturali.

Spedizioni[modifica | modifica sorgente]

Caldas fece parte di numerose spedizioni scientifiche tra cui quelle con José Celestino Mutis e Alexander von Humboldt. Viaggiò attraverso il Nuovo Regno di Granada esplorando la terra appena scoperta, studiandone flora, fauna, geografia, meteorologia e cartografia. Nel 1805 Caldas fu nominato da Mutis per dirigere l'Osservatorio Astronomico.

Rivoluzione[modifica | modifica sorgente]

Non appena scoppiata la rivoluzione il 20 luglio 1810, Caldas divenne editore del giornale ufficiale di stato, il Diario Político. Dopo che Nariño prese il potere a Cundimarca nel settembre 1811, Caldas fu trattato come ingegnere.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Caldas fu catturato dai realisti spagnoli nel 1816, e giustiziato il 29 ottobre, in San Francisco Plaza, per ordine di Pablo Morillo, Conte di Cartagena. Quando Caldas stava per essere giustiziato le persone presenti chiesero che gli fosse concessa la grazia, e Morillo rispose: "La Spagna non ha bisogno di uomini saggi" (spagnolo: "España no necesita sabios").[1]

Il suo corpo fu sepolto nella chiesa di Veracruz, in seguito trasformata nel Panteón Nacional. Il corpo fu poi spostato presso il Panteón de los Próceres nella sua città natale, Popayan.

Retaggio[modifica | modifica sorgente]

Caldas aiutò a fondare il seminario del Nuovo Regno di Granada, che avrebbe voluto essere un'istituzione scientifica, nella prima decade del 1800. Nel 1810 fondò il Diario Político de Santa Fe che difese il movimento indipendentista. In questo periodo Caldas divenne colonnello del genio progettando un apparato di artiglieria per i rivoluzionari-

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • "El estado de la geografía del virreinato con relación a la economía y al comercio" (1807)
  • "El influjo del clima sobre los seres organizados" (1808)
  • "La Memoria sobre la Nivelación de las Plantas del Ecuador, Historia de Nuestra Revolución, Educación de Menores, Importancia del Cultivo de la Cochinilla y Chinchografía y Geografía de los Arboles de Quina"

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Universidad Distrital Francisco Jose de Caldas, Francisco José de Caldas (1771 - 1816)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • John Wilton Appel, Francisco José de Caldas: A scientist at work in Nueva Granada, Filadelfia, American Philosophical Society, 1994
  • Thomas F. Glickm Science and Independence in Latin America (with Special Reference to New Granada, The Hispanic American Historical Review, Duke UP, Vol. 71 #2, 5/1991, 307-334

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 69733984 LCCN: n84221486