Francis Robert Benson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una delle pochissime immagini di Frank Benson

Francis Robert (Frank) Benson (4 novembre 185831 dicembre 1939) è stato un attore e impresario teatrale inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Conosciuto anche con F. R. Benson, era un attore inglese e anche un impresario teatrale, nel 1883 fondò una compagnia dove prevedeva di mettere in scena i lavori di Shakespeare

Dopo aver studiato a Winchester e al New College di Oxford, dove produsse il suo primo lavoro, una tragedia greca su Agamennone. Partito in seguito per la Francia si ritrovò a collaborare con Henry Irving a Parigi nel 1882 dove mise in scena Romeo e Giulietta. Nel 1886 si sposò con Gertrude Constance Cockburn, anch'essa attrice.

Interpretazioni[modifica | modifica wikitesto]

I suoi ruoli più importanti sono stati Amleto nel 1900 a Londra mentre Riccardo III (del 1911) è stato in parte ripreso cinematograficamente

L'incontro con Oscar Wilde[modifica | modifica wikitesto]

Con l'aiuto di Oscar Wilde riuscì a portare in scena come desiderava la rappresentazione teatrale dell'Agamennone di Eschilo il 3 giugno 1880, l'aiuto che Benson ebbe da Wilde non fu chiaro visto che quello che dicevano non coincideva.[1]

Proprio in sua compagnia avvenne la celebre risposta di Wilde ad un'offesa rivolta da uno spettatore del teatro dove lo chiamò "imbecille"

« È incredibile come sia semplice farsi conoscere a Londra[2] »

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Benson affermò che Wilde non fu di alcun aiuto, mentre la versione di Wilde la si ritrova in Telegram NewYork del 13 gennaio 1882
  2. ^ Frank Benson presente all'episodio descrive la scena in Frank Benson, my memories pag 138, London, 1925.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Richard Ellmann, Oscar Wilde, Rocca san casciano, Mondadori, 2001, ISBN 88-04-47897-7. Traduzione di Ettore Capriolo
  • Concise Dictionary of National Biography, Oxford University Press, 1961.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 34724433 LCCN: no2007157853

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie