Francesco Malipiero (compositore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francesco Malipero (Rovigo, 9 gennaio 1824Venezia, 12 maggio 1887) è stato un compositore italiano.

Compositore veneto molto stimato da Gioacchino Rossini, condusse i suoi primi studi presso il Conservatorio di Venezia. ha all'attivo un nutrito numero di opere liriche e alcune composizioni sinfoniche, arie da camera e pezzi sacri, composizioni che furono anche eseguite con successo sul territorio nazionale, in molti teatri e siti importanti. È stato molto attivo presso il Teatro La Fenice di Venezia.

Ottenne numerose onorificenze e fu stimato insegnante di musica e canto.

Il figlio Luigi è stato pianista e direttore d'orchestra.

Opere di Francesco Malipiero[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanna prima Regina di Napoli - Dramma serio per musica in 3 Atti - Prima esecuzione presso il Teatro Nuovissimo di Padova - 26 dicembre 1841
  • Ester d'Engaddi - inedita
  • Attila (rinominata da Ricordi come Ildegonda di Borgogna) - Dramma serio per musica in 3 Atti - Prima esecuzione presso il Teatro Apollo di Venezia il 15 novembre 1845
  • Alberigo da Romano - Dramma serio per musica in 3 Atti e 20 Scene - Prima esecuzione presso il Teatro La Fenice di Venezia il 26 dicembre 1846
  • Fernando Cortez - Melodramma serio in 3 Atti e 21 Scene - Prima esecuzione presso il Teatro La Fenice di Venezia il 18 febbraio 1851
  • Linda d'Isphahan - Melodramma fantastico in 5 Atti e 22 Scene - Prima esecuzione presso il Teatro La Fenice di Venezia il 1º aprile 1971

L'opera Attila fu rinominata da Ricordi come Ildegonda di Borgogna per evitare confusione con l'opera omonima di Giuseppe Verdi.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Francesco Malipiero era il nonno del molto più noto compositore Gian Francesco Malipiero, nato a Venezia nel 1882.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Corrado Ambìveri - Operisti minori dell'800 italiano - Gremese Editore
  • AA.VV. - Enciclopedia della Musica - Garzanti
  • AA.VV. - Cronologia degli spettacoli alla Fenice di Venezia
  • AA.VV. - Grande Enciclopedia della Musica Lirica - Vallecchi & C. Periodici

Controllo di autorità VIAF: 55912389 LCCN: n97857953