Francesco Canali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco Canali
cardinale di Santa Romana Chiesa
Coat of arms of Francesco Canali.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Spoleto
Vescovo di Tivoli
Arcivescovo titolare di Larissa
Cardinale presbitero di San Clemente
Nato 20 ottobre 1764, Perugia
Ordinato presbitero 20 dicembre 1788
Nominato vescovo 26 settembre 1814 da papa Pio VII
Elevato arcivescovo 21 maggio 1827 da papa Leone XII
Creato cardinale 30 settembre 1831 da papa Gregorio XVI
Pubblicato cardinale 23 giugno 1834 da papa Gregorio XVI
Deceduto 11 aprile 1835, Roma

Francesco Canali (Perugia, 20 ottobre 1764Roma, 11 aprile 1835) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Perugia il 20 ottobre 1764.

Venne ordinato sacerdote il 20 dicembre 1788 e dal 4 ottobre 1797 almeno fino all'aprile 1806 fu rettore del Seminario perugino. Il 16 giugno 1810, insieme ad altri canonici di Perugia, rifiutò di prestare giuramento di fedeltà al governo napoleonico e fu quindi esiliato a Piacenza. Successivamente, nel marzo 1811, fu deportato in Corsica, a Bastia, dove fu liberato dalla popolazione insorta nella seconda domenica dopo Pasqua del 1814. Il 22 settembre dello stesso anno fu nominato da Pio VII vescovo di Spoleto, dove rimase fino al 28 agosto 1820, quando passò alla diocesi di Tivoli, di cui fu eletto vescovo nell'ottobre dello stesso anno. In questa veste prestò assistenza alla popolazione tiburtina, colpita dalla rotta dell'Aniene il 16 novembre 1826. Nel 1827 lasciò Tivoli perché chiamato da Leone XII a ricoprire la carica di segretario della Congregazione dei Vescovi e Regolari. Papa Gregorio XVI lo creò cardinale, del titolo di San Clemente, il 30 settembre 1831, riservandosene però in pectore la pubblicazione, che si avrà solo nel concistoro del 23 giugno 1834, meno di un anno prima della morte del Canali, avvenuta a Roma l'11 aprile 1835 all'età di 70 anni. È sepolto nella basilica di San Clemente, di cui - come si è detto - era titolare.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rita Chiacchella, Il cardinale Francesco Canali (1764-1835), in "Atti e Memorie della Società Tiburtina di Storia e d'Arte", LI (1978), pp. 7-50.
  • Dati riportati su www.catholic-hierarchy.org alla pagina [1]
Predecessore Vescovi di Spoleto Successore BishopCoA PioM.svg
Francesco Maria Locatelli 26 settembre 1814 - 28 agosto 1820 Mario Ancaiani
Predecessore Vescovo di Tivoli Successore BishopCoA PioM.svg
Giuseppe Crispino Mazzotti 28 agosto 1820 - 24 aprile 1827 Francesco Pichi
Predecessore Arcivescovo titolare di Larissa Successore Archbishop CoA PioM.svg
Salvatore Maria Caccamo, O.S.A. 21 maggio 1827 - 23 giugno 1834 Josip Franjo di Paola Novak
Predecessore Cardinale presbitero di San Clemente Successore CardinalCoA PioM.svg
Benedetto Cappelletti 1º agosto 1834 - 11 aprile 1835 Pietro Ostini

Controllo di autorità VIAF: 89063552