Francesco Acquaviva d'Aragona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco Acquaviva d'Aragona
cardinale di Santa Romana Chiesa
FRANCISCUS AQUAVIVA.JPG
CardinalCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Arcivescovo titolare di Larissa
Nunzio apostolico in Spagna
Cardinale presbitero di San Bartolomeo all'Isola
Cardinale presbitero di Santa Cecilia
Camerlengo del Collegio Cardinalizio
Cardinale vescovo di Sabina
Nato 4 ottobre 1665, Napoli
Ordinato presbitero dicembre 1697
Nominato arcivescovo 2 dicembre 1697 da papa Innocenzo XII
Consacrato arcivescovo 22 dicembre 1697 dal cardinale Gasparo Carpegna
Creato cardinale 17 maggio 1706 da papa Clemente XI
Deceduto 9 gennaio 1725

Francesco Acquaviva d'Aragona (Napoli, 4 ottobre 1665Roma, 9 gennaio 1725) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Napoli il 4 ottobre 1665 da Giosia, XIV duca di Atri, e da Francesca Caracciolo, figlia del principe di Torella Giuseppe. Giangirolamo XV duca di Atri fu suo fratello.

Il 22 dicembre 1697 venne consacrato vescovo dal cardinale Gasparo Carpegna, con il titolo di Larissa di Tessaglia. Papa Clemente XI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 17 maggio 1706 mentre era Nunzio apostolico per la Spagna. L'8 giugno 1706 divenne cardinale presbitero di San Bartolomeo all'Isola, ed il 28 gennaio 1709 di Santa Cecilia. In questo ruolo promosse l'ampliamento, con l'edificazione di una nuova facciata, della omonima basilica in Roma, affidandone la realizzazione a Ferdinando Fuga. Sempre in Santa Cecilia fu poi sepolto, assieme ad altri esponenti della sua famiglia

Il 12 giugno 1724 fu nominato cardinale vescovo di Sabina. Morì il 9 gennaio 1725 all'età di 59 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.
Trattamenti di
Francesco Acquaviva d'Aragona
Stemma
Cardinale vescovo di Sabina
Trattamento di cortesia Sua Eminenza
Trattamento colloquiale Vostra Eminenza
Trattamento religioso Cardinale
I trattamenti d'onore

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Successione apostolica.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Arcivescovo titolare di Larissa Successore Archbishop CoA PioM.svg
Baldassare Cenci 2 dicembre 1697 - 17 maggio 1706 Giovanni Battista Anguisciola
Predecessore Nunzio apostolico in Spagna Successore Flag of the Vatican City.svg
Giuseppe Archinto 6 aprile 1700 - 7 dicembre 1706 Pompeo Aldrovandi
Predecessore Cardinale presbitero di San Bartolomeo all'Isola Successore CardinalCoA PioM.svg
Niccolò Radulovich 8 giugno 1707 - 28 gennaio 1709 Juan Álvaro Cienfuegos Villazón, S.J.
Predecessore Cardinale presbitero di Santa Cecilia Successore CardinalCoA PioM.svg
Jacopo Antonio Morigia 28 gennaio 1709 - 9 gennaio 1725
Titolo presbiterale In commendam dal 12 giugno 1724
Filippo Antonio Gualterio
Predecessore Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore CardinalCoA PioM.svg
Lorenzo Corsini 26 gennaio 1711 - 2 marzo 1712 Filippo Antonio Gualterio
Predecessore Cardinale vescovo di Sabina Successore CardinalCoA PioM.svg
Francesco Pignatelli 12 giugno 1724 - 9 gennaio 1725 Pietro Ottoboni

Controllo di autorità VIAF: 89065689