Frances the Mute

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frances The Mute
Artista The Mars Volta
Tipo album Studio
Pubblicazione 1º marzo 2005
Durata 76 min : 57 s
Dischi 1
Tracce 5
Genere Rock progressivo
Rock sperimentale
Fusion
Rock psichedelico
Rock latino
Etichetta Gold Standard Laboratories
Produttore Omar Rodriguez-Lopez
Registrazione 2004-2005
The Mars Volta - cronologia
Album successivo
(2005)

Frances The Mute è il secondo album dei The Mars Volta.

Il disco è un concept basato su un diario ritrovato dal membro della band Jeremy Michael Ward sul retro di una macchina che stava reclamando come "repo-man" a un cliente insolvente, che raccontava la vita dell'autore eccezionalmente simile a quella vissuta dallo stesso Jeremy.

Originariamente pianificato in sei tracce, con le edite cinque precedute da una title-track, il disco fu edito senza la stessa per limiti tecnici del supporto-CD, e la canzone 'Frances The Mute' considerata a detta della band una sorta di "decoder" dell'intera opera e del suo concept fu in seguito pubblicata come 12" bonus gratuito e come lato b del singolo 'The Widow'.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Questa è la versione del disco originariamente ed ufficialmente concepita. Il disco fu edito senza la traccia iniziale 'Frances The Mute'.

  1. "Frances the Mute" – 14:36
    1. "In Thirteen Seconds"
    2. "Nineteen Sank, While Six Would Swim"
    3. "Five Would Grow and One Was Dead"
  2. "Cygnus....Vismund Cygnus – 13:08
    1. "Sarcophagi"
    2. "Umbilical Syllables"
    3. "Facilis Descenus Averni"
    4. "Con Safo"
  3. "The Widow" – 5:57
  4. "L'Via L'Viaquez" – 12:27
  5. "Miranda That Ghost Just Isn't Holy Anymore" – 13:09
    1. "Vade Mecum"
    2. "Pour Another Icepick"
    3. "Pisacis (Phra-Men-Ma)"
    4. "Con Safo"
  6. "Cassandra Gemini" – 32:32
    1. "Tarantism"
    2. "Plant a Nail in the Navel Stream"
    3. "Faminepulse"
    4. "Multiple Spouse Wounds"
    5. "Sarcophagi"
Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo