François Châtelet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

François Châtelet (Parigi, 27 aprile 1925Parigi, 22 dicembre 1985) è stato un filosofo francese. Storico della filosofia, filosofo della storia e della politica. Sua moglie fu la filosofa Noëlle Châtelet, sorella di Lionel Jospin.

Laureato in filosofia alla Sorbona si interessa di politica prima avvicinandosi a gruppi trotskisti poi, a partire dal 1945, partecipando agli ideali rivoluzionari e radicali di quegli anni, infine, nel 1955, iscrivendosi al Partito comunista francese sebbene lontano dalla linea ždanovista allora dominante.

Insieme a Michel Foucault e Gilles Deleuze fu tra i primi animatori, a Parigi, del Dipartimento di Filosofia dell'Università di Vincennes a Saint-Denis e co-fondatore del Collège international de philosophie. La sua concezione della filosofia fa di lui uno storico della filosofia più che un filosofo in senso stretto, Châtelet fu innanzitutto un grande professore. In Une histoire de la raison, mostra il ruolo svolto dalla filosofia nella costituzione della razionalità occidentale moderna. Il suo Platone è considerato uno dei migliori inviti al pensiero del filosofo greco.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Périclès et son siècle, Complexes, 1960.
  • La Naissance de l'histoire: la formation de la pensée historienne en Grèce, Minuit, 1961.
  • Logos et praxis: recherches sur la signification théorique du marxisme, Paris, SEDES, 1962.
  • Platon, Gallimard, 1965
  • Hegel, Le Seuil, 1968.
  • La philosophie des professeurs, Grasset, 1970.
  • Histoire de la philosophie. Idées. Doctrines, opera collettiva in 8 vol., 1972-1973.
  • La Révolution sans modèle, Mouton, 1974.
  • Les marxistes et la politique, Thémis, 1975.
  • Profil d'une œuvre: « Le Capital » (livre 2), Hatier, 1976.
  • Les Années de démolition, Hallier, 1976
  • Chronique des idées perdues, Stock, 1977
  • Histoire des idéologies, opera collettiva in 3 vol., Hachette, 1978.
  • Questions, objections, Denoël-Gonthier, 1979
  • Présentation et commentaire du "Manifeste du Parti communiste" de K. Marx e F. Engels, EMP, Paris 1981.
  • Les conceptions politiques du XX siècle, PUF, 1982.
  • Histoire des conceptions politiques, PUF, 1982
  • Dictionnaire des œuvres politiques, PUF, 1986
  • Une histoire de la raison, Le Seuil, 1992
  • La Philosophie au XX siècle, in quattro volumi.

Traduzioni[modifica | modifica sorgente]

  • La nascita della storia. Formazione del pensiero storico in Grecia, Dedalo, Bari 1974.
  • Hegel, trad. di E. Rossetto, S.E.I., Torino 1974.
  • Platone, trad. di G. Cafiero, Cappelli, Bologna 1982.
  • Storia della filosofia, (a cura di François Châtelet), Rizzoli, Milano 1975-1976.
  • Il capitale di Karl Marx. Libro 1, trad. di M. G. Meriggi, Rizzoli, Milano 1977.
  • Storia delle ideologie (a cura di François Châtelet e Gerard Mairet), Rizzoli, Milano 1978.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 54157122 LCCN: n50036223

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie