Fraine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando una frazione del comune di Pisogne, vedi Fraine (Pisogne).
Fraine
comune
Fraine – Stemma Fraine – Bandiera
il Santuario di Santa Maria Mater Domini
il Santuario di Santa Maria Mater Domini
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia di Chieti-Stemma.png Chieti
Amministrazione
Sindaco Vincenzina Di Iorio (PD) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate 41°53′23.65″N 14°29′13.92″E / 41.889903°N 14.4872°E41.889903; 14.4872 (Fraine)Coordinate: 41°53′23.65″N 14°29′13.92″E / 41.889903°N 14.4872°E41.889903; 14.4872 (Fraine)
Altitudine 751 m s.l.m.
Superficie 16 km²
Abitanti 373[1] (31-10-2012)
Densità 23,31 ab./km²
Comuni confinanti Carunchio, Castiglione Messer Marino, Roccaspinalveti
Altre informazioni
Cod. postale 66050
Prefisso 0873
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 069034
Cod. catastale D757
Targa CH
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti frainesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Fraine
Posizione del comune di Fraine all'interno della provincia di Chieti
Posizione del comune di Fraine all'interno della provincia di Chieti
Sito istituzionale

Fraine (Fraìunë in abruzzese[2]) è un comune italiano di 373 abitanti della provincia di Chieti in Abruzzo. Fa anche parte della Comunità montana Sangro Vastese.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Le testimonianze più antiche risalgono al XII secolo, successivamente vi è il prediominio di vari nobili, tra cui i Caracciolo. Nei documenti della curia arcivescovile teatina del 1323 si afferma che Fraine era suddivisa in Fraine superiore e Fraine inferiore, quest'ultima denominata Frainelle.[3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

  • Borgo fortificato con torre. Il primo impianto risale al XIII secolo, in seguito ha subito delle trasformazioni nel XVIII secolo. Nella zona nord-est l'impianto urbano è caratterizzato da anelli concentrici, mentre sul versante orientale invece gli isolati sono posti a pettine. Nella zona nord-ovest vi sono la chiesa di San Silvestro e Palazzo Tilli. Verosimilmente la torre era sita nell'ex frantoio Tilli collegata visivamente con la torre di Frainelle (centro urbano scomparso sito in località Castello) della torre rimane solamente il toponimo Largo della Torre. Non è possibile ricostruire il tracciato completo delle mura o delle case-mura, tuttavia si può notare la collocazione a filare di alcune case in via del sole e quelle sottostanti alla chiesa ed al palazzo Tilli[4] sulla strada per Castiglione Messer Marino[5]. I materiali usati sono la pietra calcarea ed alle volte l'arenaria grigia ed il laterizio. Le strade sono selciate con ciottoli di fiume.[4]
  • Chiesa di San Silvestro Papa. È sita in via piano della torre. È stata costruita precedentemente al 1568. La torre campanaria è suddivisa in più registri da cornici marcapiano, consta di pianta quadrata con un arco a tutto sesto. L'interno della chiesa è ad aula unica con soffitto volta a botte e lunette. L'aula consta di tre cappelle per lato ciascuna corredata di proprio altare e di statue di santi, nel XVIII secolo sono state decorate con stucchi. Sopra una cantoria sorretta da due plastri è posto un organo con delle pitture a tempera raffiguranti motivi vegetali.[6]
  • Santuario di Santa Maria Mater Domini. È sita in località Bosco delle Vicenne. Nel 1056 sul sito di una preesistente chiesa due longobardi fondarono un monastero benedettino dedicato a Santa Maria Mater Domini, come abate venne disposto un certo Alberto. La mancanza di documenti degli anni successivi denota una decadenza dell'edificio, declino confermato nel 1324-25 con riduzione a semplice chiesa soggetta alla giurisdizione dell'abbazia di Sant'Angelo in Cornacchiano sita a Fresagrandinaria. In seguito i territori della chiesa entrarono nelle terre dei Caracciolo che scelsero i rettori della chiesa dalla propria famiglia. La presenza di materiale archeologico nella zona fa pensare che la chiesa sia stata costruita su un preesistente tempio pagano.[7]

Manifestazioni ed eventi[modifica | modifica sorgente]

Manifestazioni ed eventi di Fraine[8]

  • 30 e 31 maggio e 1º giugno: festa di Santa Maria Mater Domini;
  • 16 agosto: festa di San Vincenzo Ferrer e San Rocco;
  • 17 agosto: Rievocazione storica Fragine Medievale.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[9]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2001 2006 Giandomenico Finamore PD Sindaco
2006 2011 Giandomenico Finamore PD Sindaco
2011 in carica Vincenzina Di Iorio PD Sindaco

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Evento storico[modifica | modifica sorgente]

Il 9 giugno 2012 è stata scoperta sulla parete del Palazzo Comunale la targa marmorea, recante inciso il carme "Terra di Fraine", dono del professor Guido Brunetti. La cerimonia d'inaugurazione si è svolta alla presenza del sindaco, Enza di Iorio, delle autorità religiose e militari, e di un ospite d'eccezione, Gianni Letta. L'importante e suggestiva iniziativa, organizzata dal Comune, è stata definita un evento storico, che dà lustro al piccolo centro abruzzese e ai suoi cittadini. Dopo i saluti del sindaco e dell'insigne uomo di Stato, il professor Brunetti ha illustrato gli ultimi, affascinanti progressi della ricerca neuroscientifica sul cervello e l'arte" con vari episodi che hanno suscitato commozione come quello dell'anziana donna originaria di Fraine, che in punto di morte ha voluto quel carme con sé".[10]

A rendere ancor più prestigioso l'evento, è stato l'omaggio straordinario reso il 28 settembre 2012 alla stele "Terra di Fraine" dall'Arcivescovo di Chieti, mons. Bruno Forte. Nel corso di una sobria e toccante cerimonia, il grande teologo, dopo aver letto e commentato la poesia, ha esposto alcune riflessioni di forte contenuto sociale, etico e spirituale.[11]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • In occasione delle elezioni amministrative per il sindaco del 15 e 16 maggio 2011, i due candidati hanno ricevuto esattamente gli stessi voti (194 voti a testa), portando il comune (nonostante una popolazione inferiore ai 500 abitanti) al ballottaggio il 29 e 30 maggio 2011.[12]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 ottobre 2012.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 284.
  3. ^ Cenni storici
  4. ^ a b Borgo fortificato con torre
  5. ^ Sul sito di Trignosinelloturismo.it viene citato un paese di nome Castiglione ma sul Grande atlante stradale De Agostini del 1993 nella tavola 84 si può notare che il paese può essere Castiglione Messer Marino in quanto i due paesi sono collegati da una strada comunale
  6. ^ Chiesa di San Silvestro Papa
  7. ^ Chiesa di Santa Maria Mater Domini
  8. ^ Feste ed eventi
  9. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  10. ^ Il Giornale del Vastese, novembre 2012
  11. ^ Redazione histonium.net
  12. ^ Fraine - Ballottaggio - Elezioni Comunali 15-16 maggio 2011 - la Repubblica.it

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo