Foveon X3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Sensore Foveon X3 è un sensore per immagini CMOS per fotocamere digitali progettato da Foveon, Inc. (adesso parte di Sigma Corporation) e prodotto da National Semiconductor e Dongbu Electronics.

L'X3 permette per ogni pixel di catturare in un unico photosite la luce incidente e di produrre i segnali relativi alle tre componenti fondamentali della luce (rosso verde e blu) in modo simile alle tradizionali pellicole a colori. Questa tecnologia si differenzia sostanzialmente dalle altre che invece hanno bisogno di tre photosite specializzati nella lettura delle tre componenti, ognuno di questi dotato di un photodetector (fotodiodo). La prima tecnologia permette di creare una immagine senza bisogno di elaborazioni digitali, mentre le altre tecnologie, basate sul CFA (Color Filter Array) secondo lo schema Bayer (dal nome del ricercatore della Kodak che lo ha messo a punto) detto anche "filtro a mosaico", richiede una interpolazione cromatica per ottenere l'immagine reale, attraverso la ricostruzione con particolari algoritmi di calcolo, delle due componenti cromatiche mancanti in ogni pixel.

Determinazione della risoluzione delle immagini[modifica | modifica wikitesto]

Per determinare la risoluzione delle immagini prodotte da un sensore Foveon, occorre dividere per 3 il numero dei photodetector dichiarati dal produttore come se fossero pixel. A titolo esemplificativo, infatti, si può affermare come in un sensore da 9MP dichiarati, in realtà vi sono tre milioni di punti reali ("photosites", che hanno una corrispondenza esatta con il numero dei pixel, in quanto elementi unitari d'immagine, ognuno recante le tre componenti cromatiche RGB), mentre un normale sensore a mosaico da 3MP produce immagini da tre milioni di pixel (ogni pixel con le sue tre componenti cromatiche RGB), usando tre milioni di sensori (fotodiodi), i cui singoli segnali vengono poi interpolati digitalmente per ottenere il completamento dell'informazione di colore su ogni punto (pixel). Ciò detto, il sensore a mosaico, per via dell'interpolazione, reca solo il 33% di informazione reale sul colore, per ogni singolo pixel, mentre il Foveon ne reca il 100%.

Linee di sensori Foveon X3[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente viene prodotta la serie

  • Fx17-78-F13, da 14.1 Mp ovvero photosite, per una risoluzione 2652x1768x3 (circa 4.4 Mp)
  • codice prodotto ancora sconosciuto, da 46 Mp, con una risoluzione 4800×3200×3 (circa 15 Mp)

In passato erano disponibili:

  • F7X3-C9110, da 10.2 Mp, con una risoluzione di 2304x1536x3
  • F19X3-A50, da 4.5 Mp, con una risoluzione di 1440x1080x3

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

La prima fotocamera digitale ad utilizzare un sensore Foveon X3 è stata la Sigma SD9, una DSLR lanciata nel 2002[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Digital Photography Review: 18 February 2002
Fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fotografia

Collegamenti Esterni