Fourth World, Vol. 1: Possible Musics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fourth World, Vol. 1: Possible Musics

Artista Jon Hassell, Brian Eno
Tipo album Studio
Pubblicazione 1980
Durata 45:05
Dischi 1
Tracce 6
Genere World music
Musica sperimentale
Etichetta E.G. Records, Polydor Records
Produttore Brian Eno, John Hassell
Jon Hassell - cronologia
Album precedente
Earthquake Island
(1978)
Brian Eno - cronologia
Album precedente
Album successivo

Fourth World, Vol.1: Possible Musics è un album collaborativo dei compositori Jon Hassell e Brian Eno pubblicato nel 1980.

La presenza di Eno alla registrazione dell'album influì sulla musica di Hassell che, da questo momento, realizzerà composizioni di quella che definirà "Musica del quarto mondo", un termine da lui coniato per identificare quello stile che unisce le sonorità sperimentali ed elettroniche della musica d'avanguardia occidentale a quelle più primitive del terzo mondo.[1] Lo strumento dominante dell'album è la tromba trattata elettronicamente di Hassell che, in ogni brano, viene accompagnata dagli strumenti musicali africani quali le conga e le strumentazioni più "sofisticate" quali il moog.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Chemistry – 6:50 (Jon Hassell e Brian Eno)
  2. Delta Rain Dream – 3:26 (Hassell e Eno)
  3. Griot (Over 'Contagious Magic') – 4:00 (Hassell)
  4. Ba-Benzélé – 6:15 (Hassell)
  5. Rising Thermal 14° 16' N; 32° 28' E – 3:05 (Hassell e Eno)
  6. Charm (Over 'Burundi Cloud') – 21:29 (Hassell)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

  • Jon Hassell – tromba, sintetizzatore Prophet 5, arpa
  • Brian Eno – cloud guitars, sintetizzatore Prophet 5, Mini Moog, ed effetti sonori
  • Percy Jones – bass (solo in Chemistry)
  • Naná Vasconçelosghatam, congas e percussioni
  • Aïyb Dieng – ghatam, congas
  • Michael Brook – basso (solo in Griot)
  • Paul Fitzgerald – elettronica (solo in Griot)
  • Gordon Philips – applausi (solo in Griot)
  • Andrew Tomar – applausi (solo in Griot)
  • Tina Pearson – applausi (solo in Griot)
  • Jerome Harris – basso (solo in Ba-Benzélé)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.ondarock.it/altrisuoni/jonhassell.htm
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica