Fourth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fourth
Artista Soft Machine
Tipo album Studio
Pubblicazione febbraio 1971
Durata 39 min 13 s
Dischi 1
Tracce 7
Genere Fusion
Rock progressivo
Etichetta CBS (UK), Columbia Records (USA)
Produttore Soft Machine
Registrazione ottobre-novembre 1970
Soft Machine - cronologia
Album precedente
(1970)
Album successivo
(1972)

Fourth è un album dei Soft Machine del 1971, noto negli Stati Uniti anche come Four o 4. È il primo disco interamente strumentale del gruppo (anche se il precedente Third aveva già completato la transizione verso il jazz) e segna l'abbandono definitivo del pop psichedelico e del rock progressivo degli esordi. È anche l'ultimo disco registrato con il batterista e membro fondatore Robert Wyatt, che l'anno successivo pubblicherà il suo primo album solista, The End of an Ear e fonderà poi un nuovo gruppo, i Matching Mole. Come nei precedenti album dei Soft Machine, anche in Fourth hanno collaborato alcuni turnisti che non fanno parte dei Soft Machine, ma hanno comunque seguito il gruppo anche in tour.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999 Fourth e Fifth sono stati ripubblicati su cd singolo. Nel 2007 Fourth è stato ripubblicato nella serie Soft Machine Remastered - The CBS Years 1970-1973. Grazie alla rimasterizzazione, questa edizione ha una qualità audio nettamente migliore. Il libretto accluso contiene una nota di Mark Powell sulla storia dei Soft Machine e la loro importanza nella scena progressive.

Brani[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Teeth - 9:12 (Mike Ratledge)
  2. Kings and Queens - 5:00 (Hugh Hopper)
  3. Fletcher's Blemish - 4:35 (Elton Dean)
Lato B
  1. Virtually Part 1 - 5:17 (Hugh Hopper)
  2. Virtually Part 2 - 7:06 (Hugh Hopper)
  3. Virtually Part 3 - 4:31 (Hugh Hopper)
  4. Virtually Part 4 - 3:20 (Hugh Hopper)

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Soft Machine[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti addizionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Roy Babbington – contrabbasso (1,3,4,6)
  • Mark Charig – corno (2,3,4)
  • Nick Evans – trombone (1,2,4)
  • Jimmy Hastings – flauto alto (6), clarinetto bass (1,6)
  • Alan Skidmore – sassofono tenore (1,6)
Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo