Foudia madagascariensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tessitore fiammante
Foudia madagascariensis-20040110.jpg
Maschio di Foudia madagascariensis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Passeroidea
Famiglia Ploceidae
Genere Foudia
Specie F. madagascariensis
Nomenclatura binomiale
Foudia madagascariensis
(Linnaeus, 1766)
Sinonimi

Bas.: Loxia madagascariensis
Linnaeus, 1766

Il tessitore fiammante (Foudia madagascariensis (Linnaeus, 1766)) è un uccello appartenente alla famiglia Ploceidae, endemico del Madagascar.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È un piccolo ploceide di 12–13 cm di lunghezza che, durante durante la stagione riproduttiva, presenta un marcato dimorfismo sessuale: il maschio sfoggia una livrea nuziale caratterizzata da piumaggio di colore rosso vermiglio, con una mascherina nera attorno agli occhi; le ali sono nere e brune. La femmina, e il maschio al di fuori del periodo riproduttivo, presentano un piumaggio di colore grigio bruno tendente al verde oliva, con ali più scure.[3][4]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

È un uccello solitario e monogamico durante il periodo riproduttivo, mentre nella stagione invernale forma gruppi che possono raggiungere le centinaia di esemplari.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

È sostanzialmente onnivoro, con una predilezione per semi e piccoli insetti.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Foudia madagascariensis

Al pari degli altri ploceidi ha l'abitudine di costruire nidi sospesi di struttura complessa: hanno forma ovale e sono posizionati verticalmente con ingresso laterale in alto, in genere ad una altezza di 2-3 metri dal suolo; la costruzione del nido è opera principalmente del maschio.[3]

La femmina vi depone da 3 a 5 uova, di colore celeste verdastro. L'incubazione dura 12-14 giorni, e alla schiusa i piccoli, nutriti da entrambi i genitori, restano nel nido per circa 15 giorni. Normalmente vengono effettuate 2-3 covate all'anno, dalla primavera all'estate.

I maschi durante la stagione riproduttiva sviluppano una agguerrita territorialità, aggredendo i maschi consimili che si avvicinano alla zona di nidificazione.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è endemica del Madagascar, da dove è stata introdotta in altri stati insulari dell'oceano Indiano (Bahrain, Territorio britannico dell'oceano Indiano, Comore, Mauritius, Réunion, Seychelles).[1]

È un uccello molto comune, rinvenibile in tutte le zone naturali sia coperte che degradate, ma anche nelle aree coltivate, nei parchi e nei giardini urbani.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List classifica F. madagascariensis come specie a basso rischio (Least Concern).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) BirdLife International 2012, Foudia madagascariensis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Ploceidae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 9 maggio 2014.
  3. ^ a b Roccaro C, Incontro con il Tessitore Fiammante (Foudia madagascariensis) in Italia Ornitologica, maggio 2009.
  4. ^ Koenig P, Sexing Madagascar Red Fody Foudia madagascariensis in the non-breeding period in Afring News 2005; 34: 14-16.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]