Fortitudo Baseball Bologna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fortitudo Baseball Bologna
Baseball Baseball pictogram.svg
Campione d'Italia in carica Campione d'Italia in carica
Logo Fortitudo BC 1953.jpg
Segni distintivi
Colori sociali Bianco e blu
Dati societari
Città Bologna
Paese Italia Italia
Confederazione CEB
Federazione FIBS
Campionato Italian Baseball League[1]
Fondazione 1953
Presidente Italia Stefano Michelini
Allenatore Italia Marco Nanni
Impianto sportivo Stadio Gianni Falchi
2 500 posti
Palmarès
Scudetto.svgScudetto.svgScudetto.svgScudetto.svgScudetto.svgScudetto.svgScudetto.svgScudetto.svgScudetto.svgCoccarda Coppa Italia.svgCoccarda Coppa Italia.svgCoccarda Coppa Italia.svgCoccarda Coppa Italia.svgCoccarda Coppa Italia.svgCoccarda Coppa Italia.svgCoccarda Coppa Italia.svgCoccarda Coppa Italia.svg Supercoppaitaliana.png
Scudetti 9
Trofei nazionali 8 Coppe Italia
1 Supercoppa italiana
Titoli europei 5 Coppe dei Campioni
www.fortitudobaseball.org

La Fortitudo Baseball è una società italiana di baseball con sede a Bologna, fondata nel 1953 e militante nella stagione 2014 nel massimo campionato italiano di baseball: l'Italian Baseball League.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi[modifica | modifica sorgente]

La società viene fondata nel 1953 da Orfeo Spada che, dal 1956, ricopre la carica di presidente. Inizialmente la squadra è una branca della Società Ginnastica Fortitudo, da cui si staccherà qualche anno dopo. Nel 1957 esordisce nel Campionato Nazionale di Serie C, giungendo al terzo posto. Nello stesso anno Aldo Furlanetto diventa presidente, carica che ricoprirà sino al 1962. Sotto la presidenza di Furlanetto, la Fortitudo ottiene la promozione in Serie B. Il 1963 è l'anno della fusione con la ACLI Labor, militante nella Serie A. Questo è l'anno in cui diventa Sezione Autonoma.[2] La presidenza passa a Pietro Leoni, che nomina come direttore tecnico Jimmy Strong. Nel 1969 la Fortitudo vince il primo scudetto.

I trionfi europei[modifica | modifica sorgente]

Nei primi anni settanta, sotto la presidenza di Lamberto Lenzi, la squadra bolognese vince due scudetti (1972 e 1974), una Coppa dei Campioni (1973) e una Coppa Italia (1973). Seguono due titoli di campione d'Italia, nel 1978 e nel 1984, e la seconda Coppa dei Campioni del 1985. Nel 1982 alla Del Monte Bologna e alla Juventus Torino viene assegnata ex aequo la Coppa Italia.

Gli anni recenti[modifica | modifica sorgente]

Nel 1997, a dodici anni di distanza dall'ultimo trofeo, Bologna conquista la seconda Coppa Italia. Tra il 2003 e il 2005, arrivano altri due scudetti e altre due Coppe Italia. Nel 2004 la prima Supercoppa italiana di baseball. Il 20 settembre 2008, battendo in gara 2 la Danesi Nettuno, la Fortitudo conquista la sua sesta Coppa Italia e il diritto a disputare nel 2009 la massima competizione europea per club (European Cup), nella quale, dopo un brillante cammino, viene sconfitta in finale dalla Danesi Nettuno per 1 a 0. Un ottimo 2009 è terminato con la conquista dello scudetto, l'ottavo per la formazione felsinea, conquistato sul campo di San Marino con il punteggio di 16 a 2, in una serie terminata 4 a 1

Il 2010 vede la Fortitudo sponsorizzata dalla Ugf Assicurazioni. Il nuovo presidente Stefano Michelini inaugura un nuovo ciclo Fortitudo che riparte così dai giovani giocatori. Il primo successo arriva con le qualificazioni alla final four di Barcellona (coppa campioni). La squadra non è tra le favorite per lo scudetto ma gioca la stagione con costanza e migliorando di partita in partita. Conquista i play off arrivando quarta in regular season. I play off rivelano una Fortitudo forte e in grado di arrivare alla meta più ambita: la squadra arriva in finale contro il Cariparma. Le prime due gare, giocate in casa dei ducali vengono vinte, ma il Parma non molla e rimonta. La Fortitudo si porta poi sul 3 a 2, la serie si sposta nuovamente a Parma dove la squadra cede. Lo scudetto passa dalla casacca biancoblu a quella gialloblu.

Si gioca ancora per la finale di Coppa Italia, e contro il Nettuno la Fortitudo vince il titolo e ottiene contestualmente l'accesso alla Coppa Campioni 2011.

Il 26 settembre 2010 la Fortitudo Baseball Bologna conquista la sua terza Coppa dei Campioni battendo in finale, a Barcellona, i tedeschi dell'Heidenheim per 2 a 1. Nella storia c'è Victor Moreno, formidabile lanciatore venezuelano che salva una situazione praticamente disperata al 10° inning e dà il via alla rimonta dell'attacco successivo. Il punto vincente è battuto a casa da Juan Pablo Angrisano, che ha colpito una profonda valida a destra mal giocata dall'esterno Pali.

Il 30 agosto 2012, al termine di una stagione interlocutoria, la Fortitudo, sponsorizzata Unipol Assicurazioni, conquista la sua quarta Coppa dei Campioni battendo in finale, a Nettuno, la Danesi Nettuno. La partita viene vinta nella parte bassa dell'ultimo inning con la valida di Leonardo De Donno, nettunese di nascita, che con due out spinge a casa il punto della vittoria.

All'inizio della stagione 2013 vince la Coppa Italia battendo Rimini baseball. Il 1° e il 2 agosto torna a vincere la Coppa Campioni per la quinta volta sconfiggendo ancora i Pirati di Rimini 10-0 e 2-1.

Vince il titolo italiano 2014, il nono, sconfiggendo ancora i Pirati di Rimini nella serie finale. La vittoria matura nelle ultime due gare, in una serie in cui non era mai stata in vantaggio. Il main sponsor è Unipol Sai Assicurazioni.

Organigramma[modifica | modifica sorgente]

Consiglio Direttivo[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Stefano Michelini
  • Presidente Onorario: Gianni Guizzardi
  • Vicepresidenti: Marco Macchiavelli, Luciano Folletti, Federico Corradini
  • Direttore Sportivo: Christian Mura
  • Addetto Stampa: Claudio Adelmi
  • Consiglieri: Augusto Giuliani, Renzo Moretti, Domenico D'Angelo, Cesare Leoni, Giovanni Ferri

Coaduttori[modifica | modifica sorgente]

  • Segreteria: Renzo Moretti, Arrigo Calzolari
  • Team Manager: Christian Mura
  • Classificatore di squadra: Roberto Caramelli
  • Speaker Stadio: Federico Frassinella
  • Curatore Web Site: Giacomo Bollini, Giulia Zambonelli
  • Fotografo: Simone Amaduzzi

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Tranne la retrocessione in Serie A2 nella stagione 1996 e i primi anni dopo la sua fondazione, il club ha giocato la maggior parte dei campionati italiani nella massima serie.

Cronistoria della Fortitudo Baseball Bologna
  • 1953 - Fondazione della Società Ginnastica Fortitudo
  • 1954 - Serie C
  • 1955 - Serie C
  • 1956 - Serie C
  • 1957 - Serie C promozione in Serie B
  • 1958 - Serie B
  • 1959 - Serie B
  • 1960 - Serie B
  • 1961 - Serie B
  • 1962 - Serie B
  • 1963 - 4º posto in Serie A1 - Unione con ACLI Labor
  • 1964 - 2º posto in Serie A1
  • 1965 - 4º posto in Serie A1
  • 1966 - 4º posto in Serie A1
  • 1967 - 4º posto in Serie A1
  • 1968 - 4º posto in Serie A1
  • 1969 - Scudetto.svg Campione d'Italia
  • 1970 - 2º posto in Serie A1
  • 1971 - 3º posto in Serie A1
  • 1972 - Scudetto.svg Campione d'Italia
  • 1973 - 2º posto in Serie A1 Campione d'Europa - Vince la Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia
  • 1974 - Scudetto.svg Campione d'Italia
 
  • 1975 - 3º posto in Serie A1
  • 1976 - 8º posto in Serie A1
  • 1977 - 2° in Serie A1 nel girone A, persi poi i play off-scudetto
  • 1978 - Scudetto.svg Campione d'Italia
  • 1979 - 4º posto in Serie A1
  • 1980 - 3º posto in Serie A1
  • 1981 - 4º posto in Serie A1 nel girone A, persi poi i play off-scudetto
  • 1982 - 6º posto in Serie A1, vinti poi i play out per non retrocedere - Vince la Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia
  • 1983 - 2º posto in Serie A1 nel girone B[3], persi poi i play off-scudetto
  • 1984 - Scudetto.svg Campione d'Italia
  • 1985 - 2º posto in Serie A1 Campione d'Europa
  • 1986 - 2º posto in Serie A1 nel girone 2, persi poi i play off-scudetto
  • 1987 - 3º posto in Serie A1 nel girone 1, persi poi i play off-scudetto
  • 1988 - 1º posto in Serie A1 nella Lega sud, persi poi i play off-scudetto
  • 1989 - 3º posto in Serie A1 nella Lega sud, persi poi i play off-scudetto
  • 1990 - 3º posto in Serie A1, persi poi i play off-scudetto
  • 1991 - 6º posto in Serie A1
  • 1992 - 2º posto in Serie A1, perse le IBS contro Rimini Baseball
  • 1993 - 4º posto in Serie A1, persi poi i play off-scudetto
 
  • 1994 - 4º posto in Serie A1, persi poi i play off-scudetto
  • 1995 - 7º posto in Serie A1
  • 1996 - 9º posto in Serie A1 - Retrocessione in Serie A2
  • 1997 - Serie A2 - Promozione in Serie A1 - Vince la Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia
  • 1998 - 9º posto in Serie A1
  • 1999 - 5º posto in Serie A1
  • 2000 - 5º posto in Serie A1
  • 2001 - 2º posto in Serie A1, persi poi i play off-scudetto
  • 2002 - 2° in Serie A1, persi poi i play off-scudetto
  • 2003 - Scudetto.svg Campione d'Italia - Vince la Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia
  • 2004 - 2° in Serie A1, perse le IBS - Vince la Supercoppaitaliana.png Supercoppa Italiana - Cinquantenario del club 1953-2003
  • 2005 - Scudetto.svg Campione d'Italia - Vince la Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia
  • 2006 - 1° in Serie A1, persi poi i play off-scudetto
  • 2007 - 2° in Italian Baseball League, persi poi i play off-scudetto
  • 2008 - 1° in IBL, persi poi i play off-scudetto - Vince la Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia
  • 2009 - Scudetto.svg Campione d'Italia
  • 2010 - Vince la Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia e Campione d'Europa, 2° in Italian Baseball League, persi poi i play off-scudetto
  • 2011 - 2° in IBL, eliminata poi nel girone di semifinale
  • 2012 - Campione d'Europa, 1° in IBL, eliminata poi nel girone di semifinale - Vince la Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia
  • 2013 - Campione d'Europa, 1° in IBL, eliminata nella semifinale scudetto
  • 2014 - Scudetto.svg Campione d'Italia, 1° in IBL.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Trofei Nazionali[modifica | modifica sorgente]

18 trofei

1969, 1972, 1974, 1978, 1984, 2003, 2005, 2009, 2014
1973, 1982, 1997, 2003, 2005, 2008, 2010, 2012
2004

Trofei Internazionali[modifica | modifica sorgente]

5 trofei

1973, 1985, 2010, 2012, 2013

Piazzamenti Recenti[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Campionati attuali[modifica | modifica sorgente]

Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione

IBL

(prima categoria)
8 2007 2014

A2

(seconda categoria)
1 1996 1996

Campionati dismessi[modifica | modifica sorgente]

Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione

A1[4]
(prima categoria)
42 1963 2006

B


(seconda categoria)

5 1958 1962
C[4]


(terza categoria)

3 1954 1956

Nelle 58 stagioni sportive della società bolognese sono incluse 49 nella massima serie

Maglie ritirate[modifica | modifica sorgente]

La cerimonia di ritiro del numero 33 di Riccardo Matteucci

Di seguito sono riportati i nomi dei giocatori che hanno fatto la storia della Fortitudo Baseball a cui sono stati ritirate le casacche.

Formazioni Titolate[modifica | modifica sorgente]

Campioni d'Italia[modifica | modifica sorgente]

1969[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Pietro Leoni
  • Allenatore: Mario Monetti
  • Staff tecnico: Enzo Blanda, Umberto Calzolari
  • Giocatori:
Angelo Baldi, Ermanno Barbieri, Enzo Blanda, Umberto Calzolari, Joseph Campagna, Sergio Ghedini, Lauro Lanzarini, Giovanni Lercker, Luigi Malaguti, Stefano Malaguti, Alfredo Meli, Carlo Morelli, Giuliano Pizzuto, Alberto Rinaldi, Aurelio Sarti, Roger Saunders.

1972[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Lamberto Lenzi
  • Allenatore: Jimmy Strong
  • Staff tecnico: Rocky Shone
  • Giocatori:
Marco Alvisi, Mario Alvisi, Angelo Baldi, Umberto Calzolari, Marco Foscherari, Ilves Gamberini, Sergio Ghedini, Giovanni Lercker, Vincenzo Luciani, Stefano Malaguti, Alfredo Meli, Carlo Morelli, Enzo Naldi, Ennio Paganelli, Alberto Rinaldi, Rocky Shone, Publio Vasquez.

1974[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Lamberto Lenzi
  • Allenatore: Rocky Shone
  • Staff tecnico: Edoardo Barbato
  • Giocatori:
Ivano Albertazzi, Angel Argentieri, Angelo Baldi, Daniele Bolsi, Umberto Calzolari, Stefano Conti, Federico Corradini, Cesare Ghelfi, Giovanni Lercker, Vincenzo Luciani, Stefano Malaguti, Alfredo Meli, Carlo Morelli, Mauro Paglioli, Alberto Rinaldi, Rocky Shone, Sal Taormina, Publio Vasquez.

1978[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Enzo Montanelli
  • Allenatore: Alfredo Meli
  • Staff tecnico: Stefano Malaguti, Hiro Tsugawa
  • Giocatori:
Angel Argentieri, Marco Avallone, James Black, Stefano Conti, Federico Corradini, David Di Marco, Alessandro Giorgi, Rick Landucci, Andrea Landuzzi, Giovanni Lercker, Vincenzo Luciani, Stefano Malaguti, Riccardo Matteucci, Jerome Mondalto, Alberto Rinaldi, Stefano Ventura.

1984[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Emanuele Zambonelli
  • Allenatore: Vic Luciani
  • Staff tecnico: James Black, Federico Corradini, Alberto Rinaldi
  • Giocatori:
Stefano Barbieri, Roberto Bianchi, William Bonetti, Mario Brusa, John Denman, Maurizio Franceschini, Alessandro Giorgi, Andrea Landuzzi, Riccardo Matteucci, Gabriele Messori, John Mirabelli, Marco Nanni, Marco Parmeggiani, Gianguido Poma, Roberto Radaelli, Gianluca Rebecchi, Peter Rovezzi, John Skorochocky, Jackson Todd, Stefano Ventura, Maurizio Zoli.

2003[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Stefano Michelini
  • Allenatore: Mauro Mazzotti
  • Staff Tecnico: Roberto Radaelli, Marco Nanni, Fabio Frignani, Fabrizio Butteroni
  • Giocatori:
Nilson Antigua, Fabio Betto, Luca Breveglieri, Marc Cerbone, Riccardo Corradini, Rolando Cretis, Matteo Dall'Olio, Davide Dallospedale, Robert Fontana, Daniele Frignani, Fabio Frignani, Andrea Gamberini, Julian Heredia, Stefano Landuzzi, Claudo Liverziani, Katsuhiro Maeda, Riccardo Matteucci, Fabio Milano, Eugenio Monari, Daniel Newman, David Rigoli, David Sheldon, Fausto Solano

2005[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Alfredo Pacini
  • Allenatore: Mauro Mazzotti
  • Staff tecnico: Roberto Radaelli, Marco Nanni, Fabio Frignani, Alessandro Carati
  • Giocatori:
Wady Almonte, Stefano Bazzarini, Fabio Betto, Diego Bonci, Umberto Brambilla, Christopher Cerchié, Rolando Cretis, Davide Dallospedale, Juan Figueroa, Daniele Frignani, Cristian Ghesini, Todd Incantalupo, Stefano Landuzzi, Claudio Liverziani, Federico Mastrorilli, Jesus Matos, Fabio Milano, Eugenio Monari, Jorge Nunez, Giovanni Pantaleoni, Kelli Ramos, Carlos Richetti, David Rigoli, Luis Felipe Urueta.

2009[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Marco Macchiavelli
  • Allenatore: Marco Nanni
  • Staff tecnico: Robero Radaelli, Fabio Frignani, Mauro Brandoli
  • Giocatori:
Jesus Matos, Yulman Ribeiro, Fabio Betto, Victor Moreno, Alessandro Ularetti, Giuseppe Norrito, Fabio Milano, Juan Pablo Angrisano, Matthew Stocco, Stefano Landuzzi, Daniele Frignani, Joseph Mazzuca, Francesco Alaimo, Juan Carlos Infante, Giovanni Pantaleoni, Claudio Liverziani, Eddy Garabito, Richard Austin, Luca Breveglieri.

Coppa dei Campioni[modifica | modifica sorgente]

Cody Cillo con la European Cup 2010

1973[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Lamberto Lenzi
  • Allenatore: Rocky Shone
  • Staff tecnico: Edoardo Barbato
  • Giocatori:
Angel Argentieri, Angelo Baldi, Claudio Bastia, Umberto Calzolari, Ronald Coffman, Ilves Gamberini, Sergio Ghedini, Giovanni Lercker, Vincenzo Luciani, Stefano Malaguti, Alfredo Meli, Carlo Morelli, Enzo Naldi, Mauro Paglioli, Alberto Rinaldi, Roberto Saletti, Rocky Shone, Publio Vasquez.

1985[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Alfredo Pacini
  • Allenatore: Vic Luciani
  • Staff tecnico: James Black, Alberto Rinaldi
  • Giocatori:
Roberto Bianchi, Mario Brusa, Franco De Marco, Patrick Dumouchelle, Maurizio Franceschini, Franco Gasperini, Alessandro Giorgi, Andrea Landuzzi, Riccardo Matteucci, Gabriele Messori, Marco Parmeggiani, Roberto Radaelli, Gianluca Rebecchi, Mark Talarico, Stefano Ventura, Giuseppe Viesti, Maurizio Zoli, Greg Zunino.

2010[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Stefano Michelini
  • Allenatore: Marco Nanni
  • Staff tecnico: Mauro Brandoli, Mario Labastidas, Roberto Radaelli
  • Giocatori:
Francesco Alaimo, Juan Pablo Angrisano, Fabio Betto, Cody Cillo, Andrea D'Amico, Riccardo Fornasari, Eddy Garabito, Juan Carlos Infante, Stefano Landuzzi, Daniele Malengo, Michele Masiello, Jesús Matos, Fabio Milano, Víctor Moreno, Jairo Ramos Gizzi, Mattia Reginato, Livinston Santaniello, Alessandro Ularetti

2012[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Stefano Michelini
  • Allenatore: Marco Nanni
  • Giocatori:
Mattia Barbaresi, Fabio Betto, Mark Castellitto, Cody Cillo, Andrea D'Amico, Luca D'Amico, Matteo D'Angelo, Leonardo De Donno, Gabriele Ermini, Juan Carlos Infante, Claudio Liverziani, Daniele Malengo, Jesús Matos, Fabio Milano, Luca Panerati, Nicholas Pugliese, Yefri Rofrano, Marco Sabbatani, Luca Turrini, Alessandro Vaglio, Alberto Varin.[8]

Coppa Italia[modifica | modifica sorgente]

1973[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Lamberto Lenzi
  • Allenatore: Rocky Shone
  • Staff tecnico: Edoardo Barbato
  • Giocatori:
Angel Argentieri, Angelo Baldi, Claudio Bastia, Umberto Calzolari, Ronald Coffman, Ilves Gamberini, Sergio Ghedini, Giovanni Lercker, Vincenzo Luciani, Stefano Malaguti, Alfredo Meli, Carlo Morelli, Enzo Naldi, Mauro Paglioli, Alberto Rinaldi, Roberto Saletti, Rocky Shone, Publio Vasquez.

1997[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Gianni Guizzardi
  • Allenatore: Volfango Valbonesi
  • Staff tecnico: Rooney, Avallone
  • Giocatori:
Pierluigi Bissa, Manuel Castro, Franco Collina, Gianluca Conversi, Riccardo Corradini, Davide Dallospedale, Franco De Marco, Massimo Desii, Paolo Fava, Daniele Frignani, Fabio Frignani, Claudio Guicciardi, Andrea Landuzzi, Stefano Landuzzi, Davide Maccaferri, Gianluca Pani, Francesco Diego Piretti, Roberto Radaelli, Michele Roccabianca, Tiziano Stefanelli.

2003[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Stefano Michelini
  • Allenatore: Mauro Mazzotti
  • Staff Tecnico: Roberto Radaelli, Marco Nanni, Fabio Frignani, Fabrizio Butteroni
  • Giocatori:

Nilson Antigua, Fabio Betto, Luca Breveglieri, Marc Cerbone, Riccardo Corradini, Rolando Cretis, Matteo Dall'Olio, Davide Dallospedale, Robert Fontana, Daniele Frignani, Fabio Frignani, Andrea Gamberini, Julian Heredia, Stefano Landuzzi, Claudo Liverziani, Katsuhiro Maeda, Riccardo Matteucci, Fabio Milano, Eugenio Monari, Daniel Newman, David Rigoli, David Sheldon, Fausto Solano

2005[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Alfredo Pacini
  • Allenatore: Mauro Mazzotti
  • Staff tecnico: Roberto Radaelli, Marco Nanni, Fabio Frignani, Alessandro Carati
  • Giocatori:
Wady Almonte, Stefano Bazzarini, Fabio Betto, Diego Bonci, Umberto Brambilla, Christopher Cerchié, Rolando Cretis, Davide Dallospedale, Juan Figueroa, Daniele Frignani, Cristian Ghesini, Todd Incantalupo, Stefano Landuzzi, Claudio Liverziani, Federico Mastrorilli, Jesus Matos, Fabio Milano, Eugenio Monari, Jorge Nunez, Giovanni Pantaleoni, Kelli Ramos, Carlos Richetti, David Rigoli, Luis Felipe Urueta.

2008[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Marco Macchiavelli
  • Allenatore: Marco Nanni
  • Staff tecnico: Robero Radaelli, Fabio Frignani, Mauro Brandoli

2010[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Stefano Michelini
  • Allenatore: Marco Nanni
  • Staff tecnico: Mauro Brandoli, Mario Labastidas, Roberto Radaelli
  • Giocatori:
Francesco Alaimo, Juan Pablo Angrisano, Fabio Betto, Cody Cillo, Andrea D'Amico, Riccardo Fornasari, Eddy Garabito, Juan Carlos Infante, Stefano Landuzzi, Daniele Malengo, Michele Masiello, Jesús Matos, Fabio Milano, Víctor Moreno, Jairo Ramos Gizzi, Mattia Reginato, Livinston Santaniello, Alessandro Ularetti

2012[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Stefano Michelini
  • Allenatore: Marco Nanni
  • Staff tecnico: Roberto Radaelli, Mario Labastidas, Fabio Betto, Michele Masiello, M. Bernardi
  • Giocatori:
Mattia Barbaresi, Luca Bischeri, Andrea D'Amico, Matteo D'Angelo, Gabriele Ermini, Juan Carlos Infante, Claudio Liverziani, Daniele Malengo, Nick Nosti, Luca Panerati, Marco Sabbatani, Alessandro Vaglio.[9]

Supercoppa Italiana[modifica | modifica sorgente]

2004[modifica | modifica sorgente]

  • Presidente: Alfredo Pacini
  • Allenatore: Mauro Mazzotti
  • Staff tecnico: Roberto Radaelli, Marco Nanni, Fabio Frignani, Alessandro Carati
  • Giocatori:
Wady Almonte, Stefano Bazzarini, Fabio Betto, Diego Bonci, Umberto Brambilla, Rolando Cretis, Davide Dallospedale, Daniele Frignani, Cristian Ghesini, Claudio Liverziani, Federico Mastrorilli, Jesus Matos, Eugenio Monari, Jorge Nunez, Giovanni Pantaleoni, Kelli Ramos, Carlos Richetti, David Rigoli.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il massimo campionato italiano di baseball
  2. ^ Storia della Fortitudo Baseball - Tratto dal sito ufficiale di Fortitudo Baseball
  3. ^ A pari merito con Nettuno Baseball
  4. ^ a b Campionato dismesso
  5. ^ a b c Maglie ritirate. URL consultato il 31-07-2011.
  6. ^ La Fortitudo ritira il numero 33 di Ricki Matteucci. URL consultato il 31-07-2011.
  7. ^ La Fortitudo ritira la maglia di Giovanni Lercker. URL consultato il 25-07-2012.
  8. ^ Final Four - European Cup 2012 FORTITUDO BOLOGNA Team Roster. URL consultato il 03-09-2012.
  9. ^ UNIPOL BOLOGNA vs RIMINI (Mar 30, 2013), Comitato Nazionale Classificatori FIBS.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]