Foroneo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Foroneo è secondo vari miti il primo uomo nato sulla terra, figlio di Inaco, una divinità legata ai fiumi. Sua madre era invece una ninfa chiamata Melia.

Il mito[modifica | modifica sorgente]

Foroneo aveva due fratelli, Egialeo e Fegeo o secondo altri racconti Io. Fu scelto come arbitro fra due divinità quali il re dei mari Posidone e la moglie del padre degli dei Era. I due desideravano possedere il Peloponneso e alla fine la scelta ricadde sulla dea, di cui in seguito sviluppò il culto proprio nel Peloponneso, il famoso Heraion. Sulla terra insegnò molto agli esseri umani, come riunirsi nelle città, e ad usare il fuoco, che rubò agli dei. Sua moglie è nota con molti nomi fra cui Peito, Cerdo e Teledice. Fra i suoi innumerevoli figli, di cui con esattezza i nomi non si conoscono, sicuri sono Car, Api e Niobe.

Interpretazione e realtà storica[modifica | modifica sorgente]

Altre tradizioni più diffuse indicano Prometeo come ladro del fuoco.

A seconda delle traduzioni fornite al testo di Igino, invece dell’altare e culto poteva trattarsi di armi di cui Foroneo era inventore.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Moderna[modifica | modifica sorgente]

  • Luisa Biondetti, Dizionario di mitologia classica, Milano, Baldini&Castoldi, 1997, ISBN 978-88-8089-300-4.
  • Robert Graves, I miti greci, Milano, Longanesi, ISBN 88-304-0923-5.
  • Angela Cerinotti, Miti greci e di roma antica, Prato, Giunti, 2005, ISBN 88-09-04194-1.
  • Anna Ferrari, Dizionario di mitologia, Litopres, UTET, 2006, ISBN 88-02-07481-X.
  • Anna Maria Carassiti, Dizionario di mitologia classica, Roma, Newton, 2005, ISBN 88-8289-539-4.
  • Pierre Grimal, Enciclopedia della mitologia 2ª edizione, Brescia, Garzanti, 2005, ISBN 88-11-50482-1. Traduzione di Pier Antonio Borgheggiani

Traduzione delle fonti[modifica | modifica sorgente]

  • Igino Astronomo in Giulio Guidorizzi (a cura di), Miti, Milano, Adelphi Edizioni, 2000, ISBN 88-459-1575-1.
mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca