Foresta Mau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La foresta Mau e alcuni fiumi dalla quale si originano

La Foresta Mau è un complesso forestale nella Rift Valley nel Kenya. È la più grande foresta montana indigena dell'Africa orientale. Ha una superficie di 273.300 ha. [1]

L'area forestale presenta alcuni dei più alti tassi di precipitazioni del Kenya [1] ed è il suo più grande bacino idrografico. [2]. Numerosi fiumi provengono dalla foresta, tra cui l'Ewaso Ng'iro meridionale, il fiume Sondu, il fiume Mara e il fiume Njoro. Questi fiumi alimentano il Lago Vittoria, il Lago Nakuru e il Lago Natron. [1] le pendici occidentali del monte Mau sono coperte dalla foresta. [1]

Ecologia[modifica | modifica wikitesto]

Le tipiche specie arboree della foresta Mau includono: Pouteria Adolfi-friedericii, Strombosia scheffleri e Polyscias kikuyuensis. Olea capensis, Prunus africana, Albizia gummifera ed anche il Podocarpus latifolius può essere rinvenuto. [1]

Le specie di uccelli endemiche della zona includono: Tauraco hartlaubi, Cisticola hunteri e Francolinus jacksoni. [1]

Distruzione[modifica | modifica wikitesto]

La foresta è stata tradizionalmente abitata da popolazioni Ogiek, cacciatori-raccoglitori caratterizzati quindi da uno stile di vita sostenibile. [1] Tuttavia, a causa dell'immigrazione da parte di altri gruppi etnici, parte della superficie forestale è stata sottratta per lasciare spazio ai nuovi insediamenti. [1]

Nel 2008, l'inaugurazione della centrale idroelettrica Sondu-Miriu è stata rinviata a causa del basso livello dell'acqua, che si dice essere causati dalla distruzione della foresta stessa. [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h BirdLife IBA Factsheet
  2. ^ a b Daily Nation, July 22, 2008: Selfish interests threaten Mau forest

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 0°36′35″S 35°44′08″E / 0.609722°S 35.735556°E-0.609722; 35.735556

Africa Orientale Portale Africa Orientale: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa Orientale