Foreigner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Foreigner
La nuova formazione dei Foreigner
La nuova formazione dei Foreigner
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Hard rock[1][2]
Pop rock[2]
Arena rock[1][2]
Album-oriented rock[1][2]
Soft rock[2]
Periodo di attività 1976 – in attività
Album pubblicati 23
Studio 8
Live 3
Raccolte 12
Sito web

I Foreigner sono un gruppo hard rock nato a New York nel 1976 e divenuto famoso negli anni ottanta grazie a canzoni come Waiting for a Girl Like You, Say You Will, Urgent, I Want to Know What Love Is e I Don't Want to Live Without You. Nel corso della loro lunga carriera hanno venduto oltre 70 milioni di album.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La band fu fondata dall'inglese Mick Jones, già nei Nero and the Gladiators, Spooky Tooth e The Leslie West Band, che nel 1976 conobbe Ian McDonald, ex membro dei King Crimson, con il quale formò il gruppo assieme a Lou Gramm, Dennis Elliott, Al Greenwood e Ed Gagliardi. Dal 2011 entrò a far parte il sassofonista Italo Ariante.

L'omonimo primo album del sestetto, uscito nel 1977, vendette più di quattro milioni di copie negli Stati Uniti e rimase nella Top 20 per un anno con diverse hits, quali Feels Like the First Time, Cold as Ice e Long Long Way From Home.

Il loro successivo album Double Vision ebbe un successo addirittura maggiore del precedente grazie anche ai singoli Hot Blooded e la title track.

Head Games, il terzo album della band, ebbe anch'esso abbastanza successo grazie anche ai due singoli, la title track e Dirty White Boy.

Nel 1980 Greenwood e Gagliardi lasciarono la band per aggregarsi agli Spys e dunque i Foreigner divennero un quintetto con l'entrata del bassista Rick Willis. Greenwood nel 1984/85 diventerà tastierista della band di Joe Lynn Turner per registrare Rescue You.

Il quarto album dei Foreigner, 4, contiene hit come Waiting for a Girl Like You, Urgent e Jukebox Hero.

Il successivo album, Agent Provocateur, realizzato nel 1984 conteneva l'unica canzone del gruppo che giunse al primo posto nelle chart, I Want to Know What Love Is.

Dopo questo album, giudicato da molti il migliore, Jones e Gramm intrapresero la carriera solista per poi ritornare in studio nel 1987 insieme al resto della band per registrare Inside Information, un ottimo album che conteneva hits come Say You Will e I Don't Want to Live Without You.

Lontani dai riflettori per tre anni, nel 1990 i Foreigner ritornarono in studio con un nuovo cantante, Johnny Edwards, precedentemente con King Kobra, Montrose e Buster Brown, e registrarono Unusual Heat. A confronto con i precedenti album della band, questo fu definito il peggiore.

Nel 1992 la band pubblicò la raccolta The Very Best and Beyond e tre anni dopo, con il ritorno del cantante Lou Gramm, realizzò Mr. Moonlight che fu definito ai livelli del mediocre Unusual Heat, tuttavia conteneva canzoni di qualità come Hand On My Heart.

Nel 2003 Lou Gramm intraprese nuovamente la carriera solista e formò The Lou Gramm Band e Jones, l'unico superstite della formazione originale, decise di riformare nuovamente la band e Gramm fu rimpiazzato alla voce da Kelly Hansen.

Nell'agosto del 2008 il batterista Jason Bonham lascia il gruppo per dedicarsi alla famiglia e alla riunione dei Led Zeppelin, essendo figlio del compianto batterista John Bonham.

Nell'ottobre del 2009 la band ha pubblicato un nuovo disco di studio, Can't Slow Down, quindici anni dopo l'ultimo lavoro di inediti. Alla produzione dell'album, oltre ai membri della band Mick Jones e Kelly Hansen, hanno partecipato Marti Frederiksen (Def Leppard, Mick Jagger) e Mark Ronson (Amy Winehouse, Duran Duran). Per la presentazione italiana di questo nuovo progetto discografico, i Foreigner hanno fatto tappa all'Alcatraz di Milano, l'11 aprile 2010.

Formazione attuale[modifica | modifica sorgente]

Ex membri della band[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album studio[modifica | modifica sorgente]

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Live[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Da Foreigner
Da Double Vision
Da Head Games
  • Dirty White Boy (1979) #12 US
  • Head Games (1979) #14 US
  • Women (1980) #41 US
Da 4
  • Urgent (1981) #4 US, #54 UK
  • Waiting for a Girl Like You (1981) #2 US, #8 UK
  • Juke Box Hero (1982) #26 US, #48 UK
  • Break It Up (1982) #26 US
  • Luanne (1982) #75 US
  • Urgent (re-release) (1982) #45 UK
Da Agent Provocateur
  • I Want to Know What Love Is (1984) #1 US, #1 UK
  • That Was Yesterday (1985) #12 US, #28 UK
  • Reaction to Action (1985) #54 US
  • Down on Love (1985) #54 US
Da Inside Information
  • Say You Will (1987) #6 US, #71 UK
  • I Don't Want to Live Without You (1988) #5 US, #91 UK
  • Heart Turns to Stone (1988) #56 Uk
Da Mr. Moonlight
  • White Lie (1994) #58 UK
  • Until the End of Time (1995) #42 US

Videografia[modifica | modifica sorgente]

  • 2001 - Foreigner
  • 2001 - 4
  • 2003 - Foreigner: All Access Tonight

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Foreigner in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ a b c d e Foreigner su Discogs

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock