Foreign Office

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il Foreign and Commonwealth Office, a Whitehall, visto da St. James’s Park

Il Foreign and Commonwealth Office, meglio conosciuto come Foreign Office o FCO, è un dicastero del Regno Unito responsabile della promozione degli interessi del Paese all'estero. A capo dell' FCO c'è un Segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth, meglio noto come Foreign Secretary.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Origini del dipartimento[modifica | modifica wikitesto]

L'FCO venne creato nel 1968, dopo aver unito il Commonwealth Office e il Foreign Office. il Commonwealth Office era nato nel 1966, dalla fusione tra il Commonwealth Relations Office e il Colonial Office; il Commonwealth Relations Office a sua volta era nato nel 1947, dalla fusione della Segreteria di Stato per gli Affari dei Domini (a sua volta staccato dal Colonial Office nel 1925) e l'India Office.

Il Foreign Office venne creato nel 1782 dall'unione della Segreteria di Stato per i Dipartimenti Meridionali e la Segreteria di Stato per i Dipartimenti Settentrionali, ognuno dei quali si occupava degli affari interni ed esteri delle rispettive aree del regno loro assegnate. I due dipartimenti si fusero così nel Foreign Office, mentre i rispettivi uffici per gli affari domestici vennero assegnati all'Home Office.

Missione dell' FCO[modifica | modifica wikitesto]

il 2 dicembre, 2003, l'FCO annunciò otto priorità strategiche da perseguire nei successivi cinque/dieci anni. Nel suo primo documento strategico stabiliva:

  1. Garantire la sicurezza globale dal terrorismo e dalle armi di distruzione di massa;
  2. Proteggere il Regno Unito da immigrazione illegale, traffico di droga e dalle organizzazioni criminali internazionali;
  3. Un sistema internazionale basato sul rispetto delle leggi, per prevenire e risolvere conflitti e dispute territoriali;
  4. Promuovere un'effettiva politica di sicurezza europea di vicinato;
  5. Promuovere gli interessi economici del Regno Unito in una aperta economia globale semprè più in via d'espansione;
  6. Sviluppo sostenibile, sostenuto da democrazia, buona governance e diritti umani;
  7. Sicurezza del Regno Unito e fornitura globale di energia;
  8. Sicurezza e buon governo dei territori britannici d'oltremare.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Regno Unito Portale Regno Unito: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Regno Unito