Force India VJM04

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Force India VJM04
Adrian Sutil 2011 Malaysia FP1.jpg
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Force India F1
Categoria Formula 1
Squadra Force India F1 Team
Progettata da Andrew Green
Sostituisce Force India VJM03
Sostituita da Force India VJM05
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in modellato composito in fibra di carbonio a nido d'ape
Motore Mercedes-Benz FO 108Y 2.4L V8
Trasmissione Cambio a 7 rapporti + retromarcia
Dimensioni e pesi
Peso 620 kg
Altro
Carburante Mobil
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2011
Risultati sportivi
Debutto Australia Gran Premio d'Australia 2011
Piloti 14. Germania Adrian Sutil
15. Regno Unito Paul di Resta
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
19 0 0 0
Campionati costruttori 6 posto

La Force India VJM04 è una vettura di Formula 1 con la quale la scuderia anglo-indiana affronta il campionato mondiale 2011. Viene presentata l'8 febbraio 2011 on-line.[1] I piloti sono, oltre al confermato Adrian Sutil, l'esordiente britannico Paul di Resta. Il britannico nel 2010 ha vinto il DTM, e nel corso della stagione 2010 ha spesso guidato per il team indiano nelle prove libere del venerdì.

Livrea[modifica | modifica wikitesto]

La livrea è quella tradizionale del team indiano, coi colori del proprio Paese.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Campionato mondiale di Formula 1 2011#Modifiche al regolamento.

Scheda Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2011[modifica | modifica wikitesto]

Test[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Test F1 2010-2011.

Nei primi test, svolti sul Circuito Ricardo Tormo di Valencia la scuderia presenta ancora la vettura dello scorso anno, guidata da Nico Hülkenberg,[2] poi sostituito da Paul di Resta e Adrian Sutil.

L'esordio della vettura avviene il 10 febbraio presso il Circuito di Jerez con Adrian Sutil alla guida, che ottiene il settimo tempo di giornata.[3] Il pilota tedesco ha testato la vettura anche il giorno seguente, mentre il 12 e 13 febbraio è stato il turno dello scozzese di Resta. L'ultimo giorno un incidente ha danneggiato l'ala posteriore.[4]

I test di febbraio sul Circuito di Barcellona sono stati rallentati per la mancanza di alcune parti della vettura.[5] Il giorno seguente di Resta è stato autore di un'uscita di pista.[6]

Nei test di marzo, svolti sempre sul circuito catalano, la vettura si è confermata con tempi da metà schieramento.[7] Il 9 marzo la vettura ha scontato dei problemi alla pompa della benzina[8]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima gara, in Australia, entrambe le vettura vanno a punti. Nella prima parte della stagione i risultati sono poco frequenti, con pochi arrivi a punti. Nella seconda fase della stagione la monoposto conquista posizioni migliori, con la migliore classifica i sesti posti di Adrian Sutil in Germania e Brasile e Paul di Resta a Singapore. La Force India chiude al sesto posto nella classifica costruttori.

Risultati F1[modifica | modifica wikitesto]

(Legenda) (I risultati in Grassetto indicano una pole position; i risultati in Corsivo indicano un giro più veloce)

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Turkey.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of South Korea.svg Flag of India.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
2011 Force India Mercedes-Benz FO 108Y 2.4 V8 P Germania Sutil 9 11 15 13 13 7 Rit 9 11 6 14 7 Rit 8 11 11 9 8 6 69
Regno Unito Paul Di Resta 10 10 11 Rit 12 12 18 14 15 13 7 11 8 6 12 10 13 9 8
Germania Hülkenberg SP SP SP SP SP SP SP SP SP SP SP SP SP SP

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lorenzo Corsani, Force India VJM04 Formula 1 2011, autoblog.it, 08-02-2011. URL consultato il 09-02-2011.
  2. ^ Massimo Costa, Valencia - 1º giorno:Vettel lascia il segno in italiaracing.net, 1-2-2011. URL consultato il 12-5-2011.
  3. ^ Massimo Costa, Test a Jerez - 1º giorno:Massa al top pensando a Kubica in italiaracing.net, 10-2-2011. URL consultato il 12-5-2011.
  4. ^ Massimo Costa, Test a Jerez - 4º giorno:Barrichello e Williams in pole in italiaracing.net, 13-2-2011. URL consultato il 12-5-2011.
  5. ^ Massimo Costa, Test a Barcellona - 1º giorno:La Red Bull scopre le carte in italiaracing.net, 18-2-2011. URL consultato il 12-5-2011.
  6. ^ Massimo Costa, Test a Barcellona - 2º giorno:Vettel e Red Bull spaventano in italiaracing.net, 19-2-2011. URL consultato il 12-5-2011.
  7. ^ Barcellona, 1º giorno: Webber da pole-Valsecchi impressiona con la Lotus in italiaracing.net, 8-3-2011. URL consultato il 12-5-2011.
  8. ^ Test a Barcellona, 2º giorno:Vettel ok, Toro Rosso super in italiaracing.net, 9-3-2011. URL consultato il 12-5-2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]