Fodera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La fodera è un rivestimento in tessuto applicato sia all'interno, per esempio di un capo di abbigliamento, che all'esterno, come in un materasso.

Fodera sartoriale[modifica | modifica sorgente]

È parte funzionale nella confezione di un abito, giacca, cappotto, pantalone, gonna, e risponde a diverse esigenze:

  • dare vestibilità, permette lo scivolamento di un capo su quello sottostante, rendendo agevole indossarlo o toglierlo.
  • nascondere la struttura interna, da un aspetto ben finito alla parte interna di un capo nascondendo le cuciture, i risvolti, l'eventuale interfodera.
  • isolamento termico, il peso della fodera sommato a quello del tessuto esterno, grazie anche all'intercapedine d'aria che si viene a creare tra gli strati aumentano le caratteristiche termiche.

Il materiale utilizzato varia secondo le caratteristiche: seta, cupro, poliestere, poliammide, viscosa, acetato con armatura raso se deve scivolare; lana, cotone felpato se deve dare la sensazione di calore; poliestere, cotone, lana pettinata e relative mischie se l'effetto è decorativo. Il colore della fodera è generalmente in tinta unita per il raso, ma può essere scozzese o più raramente stampato o rigato, nelle fodere in lana o flanella.

Fodera di cuscini e materassi[modifica | modifica sorgente]

È chiamata fodera il sacco che riveste materassi e cuscini, o il rivestimento di divani e poltrone. Nel caso dei materassi e cuscini è un tessuto pesante in cotone, spesso con armatura operata, cioè che forma dei disegni colore su colore o con poco contrasto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Moda