Flusso di cassa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Cash flow" rimanda qui. Se stai cercando il singolo di Ace Hood, vedi Cash Flow (Ace Hood).

Il flusso di cassa (o cash flow nella terminologia anglosassone) è la ricostruzione dei flussi monetari (differenza tra tutte le entrate e le uscite monetarie) di una azienda/progetto nell'arco del periodo di analisi.

Il flusso di cassa rappresenta una misura dell'autofinanziamento aziendale e può essere calcolato a partire dal conto economico dell'impresa. L'obiettivo è definire la generazione di cassa di una società e di conseguenza l'attribuzione di tali flussi di cassa ai soci.

Il flusso prende in esame le variazioni numerarie(entrate ed uscite) le quali possono essere:

  • in entrata, si parla allora di cash inflow;
  • in uscita, si parla allora di cash outflow.

In ragioneria, il documento aziendale che viene utilizzato per la rilevazione e l'analisi della gestione aziendale è il rendiconto finanziario, che a differenza del conto economico e dello stato patrimoniale non è documento obbligatorio per legge per la redazione del bilancio aziendale.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il flusso di cassa può essere scomposto in due componenti principali:

Una generale "struttura" dei flussi di cassa può aiutare a comprendere il concetto:

Utile Operativo (EBIT) -
Tasse su Utile Operativo +
Ammortamenti +
Accantonamenti +
Voci non monetarie di accantonamento =
Cash Flow o Flusso primario (dopo le tasse) ±
Variazione del capitale circolante ±
Investimenti/Disinvestimenti =
Cash Flow Operazionale o Unlevered Free Cash Flow (dopo le tasse) o Operating Cash Flow -
Interessi (al netto del tax shield sugli interessi) -
Debiti =
Levered Cash Flow ±
Incremento passività ±
Incremento capitale -
Dividendi al netto del tax shield sui dividenti pagati dalla società =
Flusso di Cassa Effettivo o Flow to Equity o Effective Equity Flow

Si ha dunque che:

  • Primary Cash Flow = fondi generati dalla attività ordinaria dell'azienda
  • Unlevered Free Cash Flow = fondi generati da coprire o per rimborsare i debiti finanziari e remunerare il capitale
  • Levered Cash Flow = Flussi generati da coprire o per remunerare il Capitale
  • Flow to Equity = Effettivo flusso di cassa a disposizione della società e di "proprietà" degli "azionisti".

Il Flusso di cassa operativo è quindi l'elemento cardine con cui si separa la gestione d'azienda ed il finanziamento della stessa.

Il Cash Flow Operativo (Unlevered Free Cash Flow) è un concetto molto elaborato sviluppato dalla Wharton School e dalla scuola di Chicago e per il quale esiste ampia letteratura.

Il Flow to Equity o cash-flow totale è definibile come il totale dei flussi di cassa generati dall'impresa mentre il Cash Flow Operativo è l'insieme dei flussi di cassa (cioè della liquidità) generati dalla sola gestione tipica (od operativa) ed è questa seconda definizione la più significativa per lo studio della gestione aziendale.

L'insieme dei flussi di cassa generati dalla gestione tipica (che è indice della liquidità aziendale) è importante per stabilire in che misura ed in che maniera possono essere remunerati i centri di costo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende