Flotta costiera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

██ Blue-water navy

██ Green-water navy

Con il termine green-water navy (o dall'inglese flotta delle acque verdi) si intende una flotta di navi militari idonee ad operare in acque costiere e litoranee. Trattasi di neologismo piuttosto recente come brown-water navy indicante genericamente le marine non aventi capacità blue water-navy.
Una G.W.N. è generalmente costituita da piccole fregate, corvette ed unità di medio-piccolo tonnellaggio che operano in acque costiere che non disponendo di adeguate forze aeree proprie devono affidare la propria difesa aerea a reparti di volo basati a terra o a portaerei vicine.
Una G.W.N. può inviare proprie unità navali in alto mare per brevi periodi o esercitazioni, ma non può essere impiegata in operazioni militari di lunga durata come le blue-water navy.

Green water nelle operazioni di peace-keeping[modifica | modifica wikitesto]

Recentemente con le operazioni di peace-keeping di monitoraggio e sorveglianza delle acque costiere di paesi stranieri, aliquote di green-water navy stanno operando in pianta stabile all'estero in operazioni in passato affidate alle forze d'altura basandosi però in porti vicini all'area di competenza. Un esempio di tali tipi di operazioni è la Multinational Force and Observers cui partecipa anche la Marina militare italiana[1][2]

Lista di marine costiere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MFO sul sito della marina militare
  2. ^ sito ufficiale della Multinational Force and Observers

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]