Flea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Flea
Flea in concerto
Flea in concerto
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock[1]
Funk rock[1][2]
Rap rock[1]
Punk rock[1]
Jazz
Rock sperimentale
Jazz-funk
Periodo di attività 1978 – in attività
Strumento Basso, Tromba, Pianoforte
Etichetta Warner Bros.
EMI
Gruppo attuale Red Hot Chili Peppers, Atoms for peace
Gruppi precedenti Fear
Jane's Addiction
What Is This?
The Mars Volta
Sito web

Michael Peter Balzary, meglio noto come Flea (Melbourne, 16 ottobre 1962), è un bassista, trombettista, pianista e attore australiano naturalizzato statunitense, cofondatore dei Red Hot Chili Peppers.

È considerato uno dei bassisti più virtuosi della scena rock (specialmente per la sua tecnica dello slap nei primi cinque lavori del gruppo). I suoi giri funk di basso ritmico e melodico hanno una parte portante nelle canzoni dei Red Hot Chili Peppers, servendo da base per il testo di Anthony Kiedis e per le chitarre di John Frusciante e Josh Klinghoffer. Sporadicamente ha anche lavorato come attore, in piccoli ruoli (ad esempio nel ruolo di Needles in Ritorno al futuro - Parte II e Ritorno al futuro - Parte III, in Belli e dannati (film), nel ruolo di Budd o in Il grande Lebowski e in Paura e delirio a Las Vegas).

Il soprannome "Flea" (che in inglese significa "pulce") gli venne dato ai tempi del liceo, quando era preso in giro dai compagni per la sua abitudine di trovarsi sempre in mezzo alle discussioni.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Balzary nacque in un sobborgo di Melbourne in cui ha trascorso la sua prima infanzia.

A 5 anni si trasferì con la madre, il padre e sua sorella Karen negli Stati Uniti, a New York. Suo padre ebbe una grande influenza su di lui, facendogli nascere un grande amore per la musica; spesso, infatti, Walter e Michael andavano insieme ad assistere ad alcune jam session.

Nel 1972 la famiglia si trasferì sull'altra costa, a Los Angeles. Al liceo era preso in giro per il suo accento, metà australiano e metà newyorkese, e per i suoi strani gusti musicali: mentre la maggior parte dei ragazzi ascoltava la disco music, il rap o il rock a Flea piaceva la musica jazz, in particolare artisti quali Dizzy Gillespie, Miles Davis e Ornette Coleman; sempre nello stesso periodo iniziò a suonare la tromba, per cui dimostra tuttora una grande passione.

Suonò con la filarmonica giovanile di Los Angeles e con l'orchestra della scuola, dove divenne il preferito degli insegnanti: il perfetto modello di ragazzo emarginato, ma impegnato e studioso. Spesso si divertiva ad imitare il suo idolo Dizzy Gillespie, che ha avuto la fortuna di incontrare in un'occasione: la madre riuscì ad accompagnarlo nel dietro le quinte di un suo concerto, e Flea poté parlare con il grande musicista per un buon quarto d'ora di quanto gli piacesse la musica e di come cercasse di imitare il suo stile di suonare la tromba.

I gusti di Flea furono tuttavia destinati ad evolversi quando ascoltò per la prima volta un album funk, del quale rimase incantato. Abbandonò quindi il jazz ed iniziò ad ascoltare gruppi funk come Parliament, Funkadelic, P-funk, Defunkt, The Meters, Sly and The Family Stone e James Brown. Ascoltava molto anche Jimi Hendrix, che divenne ben presto il suo nuovo idolo.

Durante una lite al liceo Flea incontrò Anthony Kiedis,si accorse che scherzava e diventarono subito molto amici, trovando molti punti in comune, primo tra i quali l'amore per la musica funk. Insieme cominciarono a suonare.

Il primo gruppo in cui suonò furono gli Anthym, successivamente noti come What Is This, formati da Hillel Slovak e Jack Irons. Da Slovak, Flea imparò a suonare il basso. Il chitarrista lo introdusse inoltre al punk rock, genere che affascinò il giovane Flea, divenuto fan di band come Black Flag, Germs, Circle Jerks, Ramones, Clash e Sex Pistols. Dopo un po' lasciò il gruppo e si unì alla band hardcore punk Fear, con cui suonò però per poco tempo, tornando a suonare con i suoi amici.

Ad Anthony venne chiesto di aprire gli show della band nei locali; una sera, mentre Anthony era sul palco, Flea iniziò ad improvvisare una melodia con il basso; Anthony disse che aveva scritto un rap che sarebbe ben riuscito su quel bizzarro giro di basso funky, ed iniziò a cantare sulle note di Flea: e fu così che nacque la prima canzone dei RHCP in ordine cronologico, Out In L.A. (dedicata a Los Angeles e alla vita nelle sue strade). I due decisero, allora, di suonare insieme e di iniziare i loro spettacoli sempre con quella canzone.

Venne chiesto a Hillel Slovak e a Jack Irons di unirsi a loro per formare un vero e proprio gruppo. I quattro non avevano mai provato quella canzone tutti insieme prima di salire sul palco, ma gli spettatori la amarono subito. Flea abbandonò i Fear per dedicarsi completamente alla nuova band, che decisero di chiamare inizialmente "Tony Flow and the Miraculously Majestic Masters of Mayhem". Dopo un po' cambiarono il loro nome in "Red Hot Chili Peppers" ("peperoncini" in inglese), che meglio descriveva il loro modo di fare musica.

Nel 1985 Flea si sposò con Loesha Zeivar, e si tatuò il suo nome vicino al cuore. La loro unione non durò a lungo, ma fu abbastanza lunga per dare alla luce una bambina di nome Clara, nata il 16 settembre 1988. Nel 1996 fu nominato miglior bassista dell'anno dalla rivista Bass Player Magazine.

Tra il 1997 e il 2001 ha suonato il basso anche per i Jane's Addiction.

Memorabile la sua performance completamente nudo sul palco di Woodstock 1999.

Nel 2001 Flea ha fondato a Los Angeles il Silverlake Conservatory of Music, una scuola di musica non profit per bambini e ragazzi, e per finanziarla il musicista spesso organizza concerti con altri artisti famosi.

Nel 2003 ha suonato il basso nell'album De-Loused in the Comatorium della band rock sperimentale The Mars Volta.

Nel 2006 è diventato nuovamente padre di una bambina, Sunny Bebop.

Il 4 aprile 2009 ha fatto da padrino ai Metallica durante la cerimonia d'introduzione nella Rock and Roll Hall of Fame. Per l'occasione, ha avuto modo di jammare con la band, in particolare con Kirk Hammett e Robert Trujillo.

Inoltre il bassista ha collaborato con l'amico chitarrista John Frusciante, ex Red Hot Chili Peppers, alla creazione dell'album The Empyrean uscito il 20 gennaio 2009.

Flea ha partecipato all'album Slash & Friends del chitarrista Slash (ex-Guns N'Roses) uscito a febbraio 2010 nel brano inedito "Baby Can't Drive" dove vi hanno collaborato anche Alice Cooper, Nicole Scherzinger e Steven Adler.

Il 19 luglio 2012 esce il suo primo album da solista, l'EP Helen Burns in collaborazione con molti artisti come Jack Irons, Chad Smith e Patti Smith

Nel 2009 Flea si è unito al supergruppo Atoms for Peace formato dal cantante del gruppo britannico Radiohead (Thom Yorke), Nigel Godrich, Joey Waronker e Mauro Refosco. Il loro primo album intitolato "Amok" è uscito il 25 febbraio 2013.

Nel 2014, secondo una classifica online stilata dal magazine The Richest, Flea è risultato il settimo bassista più pagato al mondo, con un guadagno di 87 milioni di dollari.[3]

La tragica sera al "Viper Room"[modifica | modifica wikitesto]

River Phoenix. Uno dei migliori amici di Flea

Flea rimase terribilmente scosso dalla prematura e tragica morte dell'attore River Phoenix, uno dei suoi migliori amici. Il 31 ottobre 1993 al Viper Room, un club in parte di proprietà di Johnny Depp, Flea era con Phoenix, John Frusciante e lo stesso Depp, anche lui amico di Phoenix da tempo. Mentre Flea e Depp stavano suonando sul palco, Phoenix si sentì male e uscì dal locale in condizioni preoccupanti e si accasciò sul marciapiede di fronte al locale. Mentre i due si precipitavano fuori, e il fratello Joaquin chiamava il 911, Phoenix morì lì sul marciapiede prima che arrivassero i soccorsi. L'autopsia rivelò che si era trattato di un'overdose di eroina e cocaina, sotto forma di speedball.

Flea in seguito gli dedicherà la canzone dell'album One Hot Minute, Transcending.

Bassi[modifica | modifica wikitesto]

Flea con i Red Hot Chili Peppers al Oxygen Festival del 2006

La nota marca di bassi Modulus ha dedicato a Flea una linea speciale di bassi, i "Modulus Flea Bass". Si tratta di bassi elettrici a quattro corde prodotti in diversi colori.

Fra i modelli più utilizzati da Flea c'è il modello color blu metallizzato, il modello arancione e nero ed il modello personalizzato (a detta di Flea il suo preferito) lo "Psycho Flea Bass", a strisce blu, bianche e rosse e completamente ricoperto di scritte a pennarello adesivi, con cui apre e chiude tutte le sue esibizioni.

Nei primi album tra cui Freaky Styley Michael usava un Music Man Stingray a 4 corde (il famoso basso nero utilizzato nel concerto di Woodstock '94), ha inoltre usato un Alembic e un Wal in Blood Sugar Sex Magik e uno Spector in The Uplift Mofo Party Plan e Mother's Milk.

Flea possiede anche un Fender Jazz Bass del 1962 di colore bianco, che compare per la prima volta nel video di Californication e in seguito in Stadium Arcadium, col quale ha registrato la maggior parte dei pezzi.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Discografia con Red Hot Chili Peppers[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia dei Red Hot Chili Peppers.

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Discografia con Atoms for Peace[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Atoms for Peace.

Discografia solista[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 1985 - Big Audio Dynamite This Is Big Audio Dynamite
  • 1986 - Big Audio Dynamite No. 10, Upping St.
  • Next Saturday Afternoon (Thelonious Monster) (1987)
  • Sentimental Hygene (Warren Zevon) (1987)
  • Nothing's Shocking (Jane's Addiction) (1988)
  • Japan Today (UK Subs) (1988)
  • Megatop Phoenix (Big Audio Dynamite) (1989)
  • Keith Levene's Violent Opposition (Keith Levene) (1989)
  • Stone Cold Rhymin' (Young MC) (1989)
  • Condor (The Weirdos) (1990)
  • Beautiful Mess (Thelonious Monster) (1992)
  • Wandering Spirit (Mick Jagger) (1993)
  • Dressing For Pleasure (John Hassel) (1994)
  • Notes From The Underground (Pigface) (1994)
  • Chief Boot Knocka (Sir Mix-A-Lot) (1994)
  • Jagged Little Pill (Alanis Morissette) (1995)
  • P (P) (1995)
  • The Porno Party of RHCP (1995)
  • Happy Birthday Nepo23 (9/4/1995)
  • Sidi Mansour (Cheikha Rimitti) (1995)
  • Ball-Hog or Tugboat? (Mike Watt) (1995)
  • Unchained (Johnny Cash) (1996)
  • Good God's Urge (Porno for Pyros) (1996)
  • Cheikha (Cheikha Rimitti) (1996)
  • How Children Born (1997)
  • Albino Alligator OST (Michael Brooke) (1997)
  • Kettle Whistle (Jane's Addiction) (1997)
  • Spirit (Jewel) (1998)
  • Anytime At All (Banyan) (1999)
  • The Psychotic Friends Nuttwerx (Fishbone) (2000)
  • Action Figure Party (Action Figure Party) (2001)
  • The Deep End Volume 1 (Gov't Mule) (2001)
  • So Many Worlds (Rambient) (2001)
  • I Hate Red Hot Chili Peppers (Rave Party) (2001)
  • Blowback (Tricky) (2001)
  • Mad Cow Fever (UK Subs) (2001)
  • Under Rug Swept (Alanis Morissette) (2002)
  • I Have a little little Dick and a large large Ass (2003)
  • Dragonfly (Ziggy Marley) (2003)
  • De-Loused In The Comatorium (Mars Volta) (2003)
  • Frances The Mute (Mars Volta) (2005)
  • Momentum (Joshua Redman) (2005)
  • The Empyrean (John Frusciante) (2009)
  • 2010 - Slash Slash

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Red Hot Chili Peppers in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 7 marzo 2013.
  2. ^ Red Hot Chili Peppers are described as "funk-metal kingpins." - Q, pg. 51, agosto 2006
  3. ^ I dieci bassisti più ricchi del mondo, Il Post.it, 27 agosto 2014. URL consultato il 21 novembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 87560132 LCCN: no96042286