Flavio Simmaco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Flavio Simmaco (latino: Flavius Symmachus; floruit 522; ... – ...) fu un politico romano durante il regno degli Ostrogoti e figlio del filosofo Boezio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Simmaco era figlio del filosofo Anicio Manlio Torquato Severino Boezio e di Rusticiana, suo fratello era Flavio Boezio, le sue zie Galla e Proba.

Il padre menzionò il consolato congiunto dei suoi figli nella sua opera senza però farne i nomi.

Alla morte del padre, le proprietà di famiglia furono confiscate, ma, dopo la morte di Teodorico il Grande nel 526, restituite ai suoi figli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie
Fonti secondarie
Predecessore
Flavio Pietro Sabbazio Giustiniano,
Flavio Valerio
Console romano
522
con Flavio Boezio
Successore
Flavio Anicio Massimo
sine collega
Antica Roma Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Roma