Flavio Sala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'attore svizzero, vedi Flavio Sala (attore).
Flavio Sala
Flavio Sala.
Flavio Sala.
Nazionalità Italia Italia
Genere Musica classica
Flamenco
Musica latina
Periodo di attività 2001 – in attività
Strumento Chitarra Classica
Etichetta indipendente
Album pubblicati 8
Sito web
« Flavio Sala possiede una grande abilità tecnica. »
(Paco de Lucia)
« È stato un onore per me ascoltare Flavio Sala. »
(Steve Howe)
« Il nuovo Paganini della chitarra. »
(Alirio Diaz)

Flavio Sala (Bojano, 9 maggio 1983) è un chitarrista classico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha studiato sotto la guida di Pasqualino Garzia e conseguito il diploma in chitarra classica con menzione d'onore nel 2002, contemporaneamente si è perfezionato con Oscar Ghiglia presso l'Accademia Musicale Chigiana di Siena (1998, 2000, 2001, 2003) e all'Accademia musicale di Firenze (2003-2004), ottenendo 5 borse di studio, di cui una prevista per i 20 migliori allievi di tutti i corsi di perfezionamento, e 4 diplomi di merito, decidendo successivamente di continuare gli studi autonomamente. Incoraggiato e stimolato anche dai ripetuti incontri con Alirio Diaz, Steve Howe e Paco de Lucia, Flavio Sala inizia la carriera concertistica all'età di 18 anni, vincendo all'unanimità il XXVI Concorso Internazionale di Interpretazione Chitarristica di Gargnano (2001, Brescia), il XXXVI Concorso Internazionale "Michele Pittaluga" di Alessandria (2003), l'Audience Vote al San Francisco International Master Guitar Competition (2004), il 1º Premio al XIV Concurso Internacional de Guitarra "Alirio Diaz" di Carora (Stato Lara, Venezuela - 2006), ottenendo anche il Premio Speciale della "Fundacion Vicente Emilio Sojo" di Caracas "à la mejor interpretacion de musica venezolana" e il 2º Premio al "VII Alexandre Tansman International Competition for Musical Personalities" di Łódź (Polonia, 2008), un concorso per pianoforte, violino, violoncello, flauto, clarinetto e chitarra.

Ha effettuato tournée e dato master classes in Europa, Russia, Stati Uniti, Sud America, Cuba, in prestigiosi teatri e sale da concerto (Tchaikovski Concert Hall and Gnessin's Hall di Mosca, Leopold Auer Hall di Bloomington, Teatro Alirio Diaz di Carora in Venezuela, Teatro Bonci di Cesena, Sala del Conservatorio di Vienna, Teatro Politeama di Palermo, Teatro del Museo dell'Hermitage di San Pietroburgo, Palazzo della Legion d'Onore di San Francisco, etc...), come solista, in duo, trio, quartetto, quintetto e come solista con orchestra (Orchestra Filarmonica di Torino, Orchestra Milano Classica, State Hermitage Orchestra di San Pietroburgo, Filarmonica di Mosca, Orchestra della Nuova Russia di Jury Bashmet, Primavera Symphony Orchestra di Kazan, Big Symphony Orchestra di Yekaterinburg, Orquesta Sinfonica de Venezuela, Mina Gerais Symphony Orchestra, etc...).

Collabora e suona con musicisti di fama internazionale nel campo classico (Huascar Barradas, Daniel Binelli, Simone Sala), jazz (Marcus Miller, Toninho Horta, Antonio De Donato, Cliff Almond, Alex Acuña, Otmaro Ruiz, Giovanni Baglioni, Peppino D'Agostino, Cesar Orozco, Euro Zambrano), flamenco (Carles Benavent, Jorge Pardo, Rubem Dantas, Israel El Piraña, Alain Perez Rodriguez) e pop (Mango).

La sua già ampia discografia, 8 dischi editi e pubblicati, di cui 6 in studio e 2 live, e uno di prossima uscita (a cui collabora, fra gli altri, il leggendario chitarrista inglese Steve Howe), dimostra una forte curiosità e sensibilità per tutti i generi musicali, dal classico al flamenco, dal latin jazz al pop, dal sud americano al jazz.

È Ideatore, Promotore e Direttore Artistico dell'International Web Music Talents (I.W.M.T.), un concorso internazionale per tutti gli strumenti e per tutti i generi musicali che si svolge online, a cadenza annuale e prevede la presentazione di una video registrazione per partecipare.

Suona esclusivamente strumenti costruiti dal liutaio italiano Camillo Perrella.

Riconoscimenti Internazionali[modifica | modifica sorgente]

  • 2001 - XXVI Concorso Internazionale di Interpretazione Chitarristica di Gargnano (BS): 1º premio;
  • 2003 - XXXVI Concorso Internazionale "Michele Pittaluga" Premio Città di Alessandria: 1º premio;
  • 2004 - San Francisco International Master Competition: 2º premio + 1º Premio del Pubblico;
  • 2006 - XIV Concurso Internacional de Guitarra "Alirio Diaz" de Carora (Venezuela): 1º premio + Premio Speciale alla migliore interpretazione di musiche dal Venezuela;
  • 2008 - VII° "Alexandre Tansman" International Music Competition for six instruments, Lodz, Polonia: 2º premio fra 82 concorrenti iscritti.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

  • 2005Flavio Sala Live at the Hermitage Theatre (Produced by Flavio Sala)
  • 2008Encuentro (FelMay / Egea International)
  • 2009Mi Alma Llanera - Music from Venezuela (Produced by Flavio Sala)
  • 2010De La Buena Onda (Produced by Flavio Sala)
  • 2011Flavio Sala plays POP (Produced by Flavio Sala)
  • 2011Flavio Sala en vivo en Caracas (Produced by Flavio Sala)
  • 2012I Maestri della Chitarra (In allegato alla rivista italiana SEICORDE N° 110 - Gen/Mar 2012. Produced by Flavio Sala)
  • 2013Flavio Sala (In allegato alla rivista italiana SUONARE NEWS N° 191 - Feb. 2013. Produced by Flavio Sala)

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

  • 2010Nine White Kites (Peppino D'Agostino)
  • 2011La Terra degli Aquiloni (Sony - Mango)
  • 2011Duende (Simone Sala)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie