Flavio Giupponi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Flavio Giupponi
Flavio Giupponi.JPG
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1994
Carriera
Squadre di club
1985-1988 Del Tongo Del Tongo
1989 Malvor Malvor
1990-1991 Carrera Jeans Carrera Jeans
1992-1993 Mercatone Uno Mercatone Uno
1994 Brescialat Brescialat
Carriera da allenatore
1995 Brescialat Brescialat
1996 San Marco Group-Fago
 

Flavio Giupponi (Bergamo, 9 maggio 1964) è un ex ciclista su strada e dirigente sportivo italiano. Professionista dal 1985 al 1994 e secondo classificato al Giro d'Italia 1989.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Passista e scalatore,[1] si mise in luce già da dilettante conquistando il Giro della Valle d'Aosta e la Settimana Lombarda del 1984 e il Giro delle Regioni del 1985.

Passato professionista nel settembre 1985 con la casacca della Del Tongo-Colnago diretta da Pietro Algeri, riuscì a classificarsi quinto al Giro d'Italia 1987; l'anno seguente, al Giro 1988, migliorò il risultato precedente chiudendo quarto:[1] in quelle due edizioni risultò peraltro il primo tra gli italiani nella generale.

Collezionò tre vittorie da professionista, la più importante delle quali è la quattordicesima tappa del Giro d'Italia 1989, da Misurina a Corvara in Badia. Durante la stessa edizione della corsa rosa ebbe modo anche di raggiungere il secondo posto della classifica generale finale, alle spalle soltanto del francese Laurent Fignon. Fu quello un risultato che però non riuscì a confermare nel corso degli anni successivi.

Nella massima categoria ottenne anche due significativi terzi posto al Campionato italiano ed al Gran Premio Città di Camaiore del 1990, anno questo in cui vinse anche il Giro dell'Appennino, mentre fu secondo nella Milano-Torino del 1987.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Cronoscalata Gardone Val Trompia - Prati di Caregno
Classifica generale Settimana Ciclistica Bergamasca
Classifica generale Giro della Valle d'Aosta
Classifica generale Giro delle Regioni

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

4ª tappa/ 2ª semitappa, Giro d'Italia (Cronosquadre, Rodi Garganico > Vieste)
Trofeo Bonacossa Giro d'Italia
Classifica scalatori Tour de Suisse

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi giri[modifica | modifica wikitesto]

1986: 43º
1987: 5º
1988: 4º
1989: 2º
1990: 17º
1991: ritirato (16ª tappa)
1992: 14º
1993: 11º
1994: 17º
1990: ritirato (14ª tappa)
1989: ritirato (18ª tappa)
1991: ritirato (20ª tappa)
1992: 101º
1993: ritirato (14ª tappa)
1994: ritirato (17ª tappa)

Classiche[modifica | modifica wikitesto]

1991: 70º
1992: 126º
1994: 96º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gino Sala, Flavio Giupponi: «C'è poca fratellanza» in www.museociclismo.it, luglio 2007. URL consultato il 21 novembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]