Flavio Aviano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Flavio Aviano (fine IV secolo – inizi V secolo d.C. ?) è stato uno scrittore romano.

Favolista vissuto alla fine del IV secolo d.C., autore di rifacimenti, forse imitando o ispirandosi al greco Babrio e/o Fedro, in distici elegiaci di quarantadue favole esopiche dedicate a un Teodosio, che si può identificare forse con Ambrogio Teodosio Macrobio. Nulla si conosce della sua vita: si ipotizza solamente la sua probabile appartenenza ai circoli senatorii di Roma. Le Fabulae, nonostante abbiano uno scarso valore letterario, incontrarono molta fortuna nel corso dell'epoca medioevale: gli avionnet furono una delle due grandi fonti degli Isopet francesi.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 41836105 LCCN: n81007446