Flash fiction

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La flash fiction o microstoria è uno stile letterario narrativo di estrema brevità. Non esiste una definizione ampiamente accettata della lunghezza della categoria. Alcuni impongono un limite massimo di 300 parole, mentre altri comprendono nella flash fiction anche storie lunghe 1.000 parole.

In Spagna e in America, ci sono i riferimenti classici di questo genere: Juan José Arreola, Augusto Monterroso, Ramon Gomez de la Serna, Santiago Eximeno, José Luis Zarate, Alejandro Córdoba Sosa e altri che ora scrivono microrrelatos con grande nitidezza.

In letteratura francese, gli autori di micronouvelles sono Jacques Fuentealba, Vincent Bastin, Laurent Berthiaume e Stéphane Bataillon. Sono fortemente influenzate da microficción spagnola.[1]

In tedesco, le Kürzestgeschichten sono influenzate da Bertolt Brecht e Franz Kafka. Gli autori principali sono Peter Bichsel, Heimito von Doderer, Helmut Heißenbüttel e Günter Kunert.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Irène Langlet, Les Echelles de bâti de la science-fiction, in Revue française de Fixxion contemporaine - Critical Review of Contemporary Franch Fixxion, n° 1, Micro/Macro, 2011 e Cristina Alvarez, Nouveaux genres littéraires urbains - les nouvelles en trois lignes contemporaines au sein des micronouvelles. in Atas do Simpósio Internacional : Microcontos e outras microformas, Minho (Portugal), ISBN 978-972-8063-65-8
letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura