Fish Story

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fish Story
Fish Story.png
Titolo originale Fisshu Sutôrî
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 2009
Durata 112 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 16:9
Genere commedia, drammatico
Regia Yoshihiro Nakamura
Soggetto Kotaro Isaka
Sceneggiatura Tamio Hayashi
Produttore Yasushi Udagawa
Musiche Kazuyoshi Saitô
Interpreti e personaggi
Premi
  • 2009: Special Award for Best Pop Culture Rush, VIII New York Asian Film Festival

Fish Story (フィッシュストーリー Fisshū Sutōrī?) è un film giapponese del 2009 diretto da Yoshihiro Nakamura, tratto dall'omonimo romanzo del 2007 di Kotaro Isaka.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel 2012 un'enorme cometa sta per schiantarsi al largo delle coste del Giappone. Nelle previsioni l'impatto dovrebbe provocare uno tsunami tale da sommergere l'intero paese. Gli abitanti di Tokyo sono tutti quanti fuggiti in cerca di riparo sulle montagne più alte.

Un misterioso signore sulla sedia a rotelle, vagando per la città deserta, si ferma in un piccolo negozio di dischi dove il proprietario e un cliente discutono spensieratamente di musica. I due non sembrano per nulla preoccupati dall'arrivo della cometa, convinti che sarà la musica o qualche supereroe a sistemare le cose.

Man mano che passano le ore e si avvicina la cometa, il film passa a raccontare piccole storie di vita accadute in anni precedenti: lo scioglimento, nel 1975, di un piccolo gruppo punk che ha inseguito inutilmente il successo; la folle notte, nel 1982, di un timido adolescente vessato dal bullo della scuola e il suo intervento per salvare una ragazza da un'aggressione; la disavventura di una liceale narcolettica e di uno strano cameriere che nel 1999 si trovano su un traghetto che viene dirottato da un gruppo armato. Apparentemente tutte queste storie sono completamente slegate tra loro, ma in realtà formano un unico filo conduttore che permetterà al Giappone di salvarsi.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

La pellicola è stata proiettata il 26 aprile 2009 al Far East Film Festival di Udine, ma in Italia non è mai stata distribuita nelle sale cinematografiche ed è tuttora inedita nel mercato home video italiano.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema