Fire Emblem: Awakening

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fire Emblem: Awakening
Titolo originale ファイアーエムブレム 覚醒
(Fire Emblem: Kakusei)
Sviluppo Intelligent Systems
Red Entertainment[1]
Pubblicazione Nintendo
Serie Fire Emblem
Data di pubblicazione Giappone 19 aprile 2012
Stati Uniti 4 febbraio 2013[2]
Europa 19 aprile 2013[3]
Genere Videogioco di ruolo alla giapponese
Tema Fantastico
Modalità di gioco Singleplayer, Multiplayer
Piattaforma Nintendo 3DS
Distribuzione digitale Nintendo eShop

Fire Emblem: Awakening è un videogioco strategico a turni pubblicato in Giappone il 19 aprile 2012 e successivamente uscito anche in Nord America e in Europa. Il gioco, sviluppato da Intelligent Systems con Red Entertainment e pubblicato da Nintendo, rappresenta il tredicesimo capitolo della serie Fire Emblem.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia si incentra sulle avventure di Chrom, principe del Regno di Ylisse, e i suoi compagni, i Pastori, un gruppo di mercenari di alto livello intenti a difendere il loro Popolo ad ogni costo.

Durante una ricognizione a Sud della capitale ylissiana, Chrom, assieme alla sorella Lissa e a Frederick, trova il corpo di Avatar in mezzo alla strada. Quando questo rinverrà, si ritroverà spiazzato: non ricorderà nulla né di lui stesso né del mondo che lo circonda, ma per alcune misteriose ragioni saprà bene chi è Chrom e riconoscerà la sua straordinaria abilità di spadaccino. Malgrado la riluttanza iniziale di Frederick, alla fine i tre Pastori portano il giovane senza memoria verso l'Ylisse.

Durante il viaggio, passano per caso vicino ad un villaggio assediato da degli briganti plegiani. In quella situazione Avatar dimostra non solo di essere un buon spadaccino ed un buon mago, ma anche di avere invidiabili conoscenze sull'arte della guerra e sulla strategia. Il coraggio dimostrato durante lo scontro convincerà Chrom a reclutarlo nei Pastori, come Stratega ufficiale. La notte dopo, sotto consiglio di Frederick, verrà passata dai quattro nella foresta, all'interno di un piccolo accampamento improvvisato. Durante la notte Chrom e Lissa vengono svegliati da uno strano rumore, e di colpo un portale si apre dal cielo; da esso cadono numerosi non-morti (Risorti) ma anche uno spadaccino mascherato, che salverà la vita a Lissa, parando un fendente di un Risorto che, altrimenti, le avrebbe tagliato la gola. Finito il conflitto, lo spadaccino dirà di chiamarsi Marth e che i Pastori (specialmente Chrom) non dovranno mai indagare sul suo conto.

A causa di vari e piccoli avvenimenti, i reali Ylissiani cominciano a pensare che i Risorti siano opera della Magia Nera, un'arte arcana praticata quasi solamente nella Plegia. Chrom allora decide di partire per il Regna Ferox, un enorme Regno confinante col suo; vuole rivolgersi al famosissimo khan Basilio e chiedergli di supportare l'Ylisse nel caso dovesse scoppiare una guerra. Durante il viaggio, Chrom ed i Pastori combatteranno prima contro un esercito di Risorti e poi contro un Avamposto dei Regna Ferox chiamato "Il Fortelungo", che li scambierà per briganti e li attaccherà a vista.

Arrivati nel Regna Ferox, Chrom dimostrerà le sue abilità sconfiggendo in uno scontro leale Marth, che poi fuggirà via. Egli riapparirà poco dopo, avvertendo il principe di un grave pericolo: un piccolo esercito plegiano, guidato da una carica religiosa dello Stato della Plegia, ha intenzione di uccidere Emm, la Regina ylissiana.

Mentre i Pastori si preparano per respingere l'esercito, Chrom e Marth si rincontrano di nuovo. Quest'ultimo dimostrerà di venire dal futuro, sconfiggendo due assassini plegiani, intenti a uccidere il principe. Durante lo scontro, però, perderà la maschera, rivelando di essere una donna. I due, aiutati dai Pastori e da Palne, una misteriosa donna mutaforma, salveranno Emm. Chrom ha molte domande da fare alla ragazza, ma essa, ancora una volta, scomparirà nel nulla. In contemporanea, Gangrel, conosciuto ai più come il Re Folle, sovrano indiscusso della Plegia, pretende il Fire Emblem, un artefatto magico ed antichissimo, protetto da generazioni dalla famiglia di Emmeryn. Essa glielo negherà, e lui la minaccerà di morte.

Da adesso in poi l'Ylisse e il Regna Ferox sono in guerra contro la Plegia. Chrom capisce che il mondo non è più un posto sicuro, perciò decide di portare Emm in una qualche zona remota tra le montagne, per evitare che qualcun altro tenti di assassinarla. I Pastori si affidano ad un Sacerdote ylissiano, amico di famiglia di Emm, che però poi tradirà Chrom e darà la Regina tra le mani di Vasto, mercenario al servizio di Gangrel. Avatar e Chrom, assieme a Cordelia, una cavalcatrice di Pegaso, riescono a uccidere tutti i mercenari, mentre Emm si ritrova costretta a consegnare il Fire Emblem a Chrom e a nascondersi nella città ylissiana più grande e potente dell'intero regno: Ylisstol. Il Sacerdote perirà durante la battaglia, ucciso sotto l'ordine di Vasto, disgustato dal modo spregevole con cui l'uomo ha tradito la sua migliore amica.

Quando le acque sembrano essersi calmate, di colpo un esercito plegiano invade Ylisstol, mentre Gangrel in persona riesce a rapire Emm. Essa verrà portata con la forza nel bel mezzo del deserto plegiano, e verrà condannata a morte. Chrom sta per salvare la vita alla Regina, ma viene fermato dai Seguaci di Grima, un gruppo di fanatici religiosi plegiani che, con l'aiuto di Gangrel, evocano grazie alla magia nera un esercito di Risorti, che fanno strage di Pastori e costringono Chrom a mettersi in ginocchio davanti al Re Folle. Egli fa una proposta al Lord ylissiano: se egli gli lascerà il Fire Emblem e gli farà conquistare l'Ylisse, lascerà in vita Emm e la proteggerà fino alla fine dei suoi giorni, altrimenti la ucciderà e farà in modo che il popolo ylissiano creda che la colpa sia stata di Chrom e di Avatar.

Emm allora deciderà di gettarsi nel vuoto, sacrificando la sua vita e permettendo a Chrom di continuare a proteggere il suo popolo. Basilio riesce a far fuggire i Pastori superstiti alla battaglia nel deserto, portandoli nella capitale del Regna Ferox. Chrom cade in una lunga depressione, che lo rende incapace di governare l'Ylisse. Convinto però poi dalle parole di Avatar e, in generale, dei Pastori, riuscirà a farsi forza e a giurare vendetta.

Mentre Basilio ed il suo esercito trattiene la forza bellica nemica, Chrom e Avatar si ritrovano di fronte a Gangrel che, più forte che mai ed armato con spade arcane dai poteri magici, sembra intenzionato a porre fine alla stirpe reale ylissiana. La battaglia contro il Re Folle è lunga ed estenuante, ma alla fine questo viene ucciso, ed il popolo plegiano si arrende.

Passano poco più di due anni; Chrom si è sposato con un membro dei Pastori (Avatar, Olivia, Sully, Sumia o Maribelle) ed ha avuto una figlia, Lucina. Sembra che la pace stia tornando a regnare, ma non è così; Chrom riceverà una visita da Basilio e da Flavia, che portano brutte notizie: l'esercito di Valm, una località al di là dell'oceano, è da poco approdato a Porto Ferox, città del Regna Ferox affacciata sul mare; hanno intenzione di conquistare il Regna Ferox stesso, ma anche la Plegia.

Avatar è perciò costretto ad andare in Plegia, a chiedere al nuovo Re, di nome Valldar, conosciuto ai più come il Seguace di Grima, di stringere un'alleanza duratura, con l'obiettivo di scacciare gli invasori valmi. Valldar non solo si rivelerà, per voce ed aspetto, identico all'uomo che ha cercato di assassinare Emm, ma poi rivelerà ad Avatar di essere suo padre, e che egli ha un gemello, ora nuova carica massima religiosa plegiana. Malgrado questi avvenimenti, che spaventano terribilmente Avatar, le trattative vanno bene, ed i plegiani sono pronti ad offrire ogni loro avere all'Ylisse finché i Valmi non si arrenderanno.

Durante il viaggio di ritorno verso casa, i Pastori vengono attaccati da un gruppo di Risorti, molto più intelligenti ed aggressivi del normale, che cercheranno di uccidere Chrom. Egli verrà salvato dall'arrivo di Henry e della ragazza che dice di chiamarsi Marth. Quest'ultima dichiarerà poi di essere la figlia di Chrom stesso, venuta dal futuro, e lo proverà mostrandogli il simbolo degli Eletti: un marchio impresso attorno all'iride del suo occhio, che dimostra il suo legame di sangue con Emm e con Chrom.

Dopo una lunga ed estenuante guerra in mare aperto tra ylissiani, plegiani e regna ferociti, schierati insieme contro i valmi, la vittoria va ad i primi, che decidono di dirigersi nella capitale del Regno di Valm per cercare di terminare la guerra il prima possibile. Arrivati scoprono che, all'interno del Regno, c'è una guerra civile tra nobili e cittadini. I primi sono guidati da Walhart, spaventoso generale valmo intenzionato a unificare il mondo sotto il nome Valm, mentre i secondi hanno come guida Say'ri, ragazza della dinastia Chon'Sin. Insieme a questa, i Pastori si dirigono da Tiki, un Oracolo capace di parlare con la Dea Naga, nel tentativo di ricevere la sua benedizione.

Quando Walhart viene a sapere di ciò, si mette a caccia degli ylissiani, mentre questi combattono contro buona parte dell'esercito Valmo a Forte Steiger. La battaglia va per il meglio, finché gli alleati di Say'ri non la tradiscono, costringendo l'esercito ylissiano a ritirarsi. Si dirigono allora verso l'estremo Sud, per combattere Yen'fay, fratello di Say'ri e, dopo Walhart, il più grande generale valmeo.

Yen'fay viene ferito gravemente e muore, mentre Flavia porta a Chrom e a Lucina la notizia che Basilio è stato brutalmente ucciso da Walhart, che ora si fa chiamare Il Conquistatore. Ciò spinge i pastori ad affrontare quest'ultimo, in uno scontro diretto e all'ultimo sangue. Durante la prima battaglia contro Il Conquistatore, Chrom lo sconfigge nella Capitale di Valm, facendolo fuggire a Nord con ciò che rimane del suo esercito. Con le spalle al muro e con i suoi soldati che si ribellano al suo volere, Walhart viene ucciso e torna la pace. Sembra tutto finito, e i Pastori rimangono stupiti quando scoprono che Basilio non era morto sotto i colpi d'ascia di Walhart, ma che era stato solo ferito, quando Valldar si toglie la maschera: quando i Pastori attraversano la Plegia per tornare a casa, con un incantesimo controlla la mente di Avatar e lo costringe a rubare il Fire Emblem, con cui può finalmente evocare Grima, il Drago Maligno. Nessun ylissiano perisce durante il rituale, ma Grima viene evocato e il mondo sembra sul punto di soccombere.

Chrom riesce a raggiungere l'altare e a uccidere Valldar, ma viene poi sconfitto dal fantomatico "gemello" di Avatar, che si rivelerà poi essere Avatar stesso, venuto dal futuro ed influenzato da Grima. Egli si fonderà con la forma embrionale di quest'ultimo, facendolo rinascere. Chrom riceve la benedizione dalla Dea Naga ed il perfido Grima è pronto a trasformare il mondo in un cumulo di cenere e sangue, mentre Avatar sembra venire ucciso dal suo alter ego malvagio.

Grazie all'aiuto degli altri Pastori riesce però ad alzarsi; è un momento cruciale. Bisogna infliggere il colpo di grazia a Grima: se lo farà Chrom, il mostro cadrà in un sonno profondo dal quale però prima o poi riuscirà a risvegliarsi; se invece lo farà Avatar, egli perirà con Grima stesso, sacrificando la sua vita ma uccidendo definitivamente il Drago Maligno.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

È un videogioco strategico a turni, dove il giocatore deve muovere i propri personaggi attraverso una griglia per attaccare o difendersi. I personaggi hanno un certo numero di punti vita che si abbassano se si viene colpiti e, quando si esauriscono, il personaggio viene sconfitto. Le battaglie, in genere, si vincono quando tutti i nemici vengono sconfitti.

Sono state implementate nuove caratteristiche rispetto ai giochi precedenti, come la possibilità di personalizzare il proprio personaggio all’inizio del gioco.

Fuori dalle battaglie, il giocatore può esplorare l'overworld e interagire con altri personaggi per, ad esempio, acquistare nuovi oggetti da utilizzare in battaglia.

Classi[modifica | modifica wikitesto]

Le classi all'interno del gioco sono in tutto 50, incluse quelle non usufruibili dal giocatore. Le classi si dividono in Primo Grado, Secondo Grado, Nessun Grado e Grado Unico.

Primo Grado[modifica | modifica wikitesto]

  • Stratega: Classe molto versatile. Può usare tomi e spade, e può venire promosso a qualsiasi altra classe di primo grado o in un Gran Stratega; è la classe di Avatar.
  • Arciere: Può attaccare solo da lunga distanza; inadatto allo scontro ravvicinato e con pochi HP; utilizza soltanto archi. Può venire promosso in Tiratore Scelto o in Cavaliere Arciere.
  • Barbaro: Soldato particolarmente rozzo, con Forza estremamente alta. Può venire promosso in Guerriero o in Berserker; utilizza soltanto asce.
  • Fantino: Unità a cavallo capace di percorrere enormi distanze. Vulnerabile ai Taguel, può usare solo lance. Può venire promosso in Paladino o in Gran Cavaliere.
  • Sacerdote: Unità con bassissime statistiche che non può attaccare il nemico, possiede però ottime abilità che garantiscono la sopravvivenza e può curare gli alleati feriti. Può venire promosso in Sacerdote Guerriero o in Saggio.
  • Mago: Unità con elevata Magia, capace di utilizzare qualsiasi tipo di tomo o incantesimo, ad eccezione della Magia Nera. Fanno elevati danni. Può venire promosso in Cavaliere Oscuro o in Saggio.
  • Mago Nero: Uguale al mago, al contrario di questo può però anche utilizzare la Magia Nera; posseggono una discreta resistenza ai danni fisici. Può venire promosso in Cavaliere Oscuro o in Warlock.
  • Mercenario: Molto simile al Barbaro, impugna però spade. Può venire promosso in Eroe o in Guerriero.
  • Cavaliere: Particolarmente lento, il Cavaliere si ritrova all'interno di una gigantesca armatura che lo difende dagli attacchi fisici, ma è particolarmente vulnerabile alla magia; utilizza solo lance. Può essere promosso in Gran Cavaliere o in Generale.
  • Lord: Classe riservata ai nobili. Particolarmente abile con le spade, può utilizzare armi esclusive per la classe, come la Falchion o lo Spadino. Può venire promosso in Gran Lord.
  • Fighter: Via di mezzo tra il Barbaro e il Mercenario; impugna asce come il primo, ha però le statistiche del secondo. Può venire promosso in Eroe o in Guerriero.
  • Mirmidone: Giovane utilizzatore della spada, piuttosto difficile da colpire. Può venire promosso in Maestro di Spada o in Assassino.
  • Prete: Versione potenziata del Sacerdote. Può venire promosso in Sacerdote Guerriero o in Saggio.
  • Cavalca Pegaso: Unità volante. Molto veloce, vulnerabile però alle frecce e alla magia. Utilizza lance. Può venire promosso in Pegaso Nero o in Cavaliere Falco.
  • Ladro: Unità con basse statistiche; è però capace di aprire serrature e forzieri senza il minimo sforzo; utilizza spade. Può venire promosso in Assassino o in Acrobata.
  • Troibaritz: Fantino che non può attaccare e con bassa resistenza, ma che può curare gli alleati. Può venire promosso in Cavaliere Arcano o in Sacerdote Guerriero.
  • Cavalca Viverna: Unità volante. Statistiche molto elevate, riceve danni extra dai draghi e dagli altri Cavalca Viverna. Può venire promosso in Lord Viverna o in Cavalca Grifone.

Secondo Grado[modifica | modifica wikitesto]

  • Gran Stratega: Via di mezzo fra un Maestro di Spada ed un Warlock, è molto versatile ed estremamente potente su tutti i fronti.
  • Assassino: Difficilissimo da colpire ed estremamente letale, padroneggia perfettamente sia le spade che gli archi.
  • Berserker: Unità vestita di ossa di animale, che incute terrore ai nemici e che possiede una passione spasmodica per l'oro. Padroneggia le asce.
  • Cavaliere Arciere: Chiamato anche Cavaliere Arco è un'unità a cavallo molto resistente ed esperta nell'attacco a distanza, che però può anche utilizzare armi da corpo a corpo quando si trova in pericolo.
  • Cavaliere Falco: Versione potenziata del Cavalca Pegaso, molto veloce.
  • Gran Cavaliere: Unità su cavallo capace sia di fare che di ricevere enormi danni, che ha padroneggiato la lancia e che è sempre pronto a dare la vita per il proprio Gran Lord.
  • Gran Lord: Spadaccino di sangue reale, capace anche di utilizzare le lance. Tutti i suoi parametri sono molto alti.
  • Eroe: Guerriero molto famoso ed acclamato; esperto nell'uccidere numerosi nemici di fila, ha spesso una grande teatralità.
  • Paladino: Fantino corazzato molto veloce e al contempo molto resistente, teme però la magia.
  • Saggio: Mago dotato di un'enorme Magia, è sia capace di danneggiare i nemici con incantesimi offensivi che di aiutare i propri alleati con infusi e magie benefiche.
  • Tiratore Scelto: Arciere impareggiabile ed estremamente abile, molto difficile da colpire sia in combattimento ravvicinato che non.
  • Warlock: Un Mago Nero che però ha abbandonato sortilegi e maledizioni per dedicarsi unicamente alla guerra. Incantesimi devastanti, statistiche molto alte.
  • Cavaliere Oscuro: Un Mago Nero che però ha abbandonato la Magia Nera in generale per dedicarsi all'arte della spada; è capace di alternare incantesimi all'utilizzo di quest'ultima.
  • Maestro di Spada: Giovane spadaccino che però ha moltissima esperienza sulle spalle e che non ha paura di niente. Colpirlo è un'impresa.
  • Cavaliere Arcano: Cavalca Pegasus con Magia altissima, che può eseguire enormi combo di incantesimi devastanti.
  • Lord Viverna: Solitamente il Leader di un gruppo di Cavalca Viverne. Resistenza e velocità molto elevate.
  • Guerriero: Unità armata di asce con molta esperienza, buoni danni e incredibile resistenza. I pochi colpi che riescono a raggiungerlo il più delle volte vengono parati dalle pesanti protezioni.
  • Sacerdote Guerriero: Uomo di fede armato solitamente con enormi asce, capace sia di curare gli alleati che di ferire gravemente i nemici, se non ucciderli.
  • Acrobata: Ladro che ha padroneggiato l'arte della spada, mantiene comunque la sua dote da scassinatore.
  • Cavalca Grifone: Uguale al Cavalca Pegaso, è però particolarmente resistente alla magia.

Personaggi utilizzabili[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Chrom: Principe di Ylisse e protagonista, è il capo del gruppo dei Pastori.
  • Avatar (Daraen): Personaggio personalizzabile dal giocatore, è un viaggiatore senza memoria che possiede incosapevolmente un oscuro segreto.
  • Lissa: Sorella di Chrom e quindi principessa di Ylisse, dimostra ben poca aristocrazia.
  • Frederick: Lungotenente nonché servitore di Chrom, è un devoto cavaliere ylissiano.
  • Sully: Membro dei pastori, è abile e tenace. Orgoglio delle donne ylissiane, che la chiamano infatti "la Terminatrice".
  • Virion: Nobile valmeo, sa usare l'arco. È considerato un buffone da tutti perché si pavoneggia spesso.
  • Stahl: Membro dei Pastori, è un giovane e determinato fante. Ama mangiare.
  • Vaike: Membro dei Pastori, è rozzo e possiede un'esagerata autostima. Perde spesso le sue cose.
  • Miriel: Membro dei Pastori, è ossessionata da studi e ricerche.
  • Sumia: Membro dei Pastori, è goffa e distratta. Ha un gran talento quando si tratta di avere a che fare con animali.
  • Kellam: Membro dei Pastori, è inespressivo e poco presente, e perciò viene difficilmente notato, al punto da venire scambiato per un fantasma dai Pastori più superstiziosi.
  • Donnel: È un contadino di un piccolo borgo che è stato attaccato dai Risorti, si unisce poi ai Pastori dopo averli aiutati a difendere la sua fattoria. Adora indossare calderoni e padelle come fossero copricapi.
  • Lon'zu: Spadaccino dei Regna Ferox, si unisce ai Pastori sotto consiglio di Basilio. È brusco ma le ragazze lo mettono in imbarazzo a causa di traumi passati.
  • Ricken: Recluta dei Pastori, pare e si comporta come un ragazzino anche se lui vorrebbe essere trattato da grande.
  • Maribelle: Migliore amica di Lissa, è una fiera nobildonna di Ylisse. È poco confidente con gli sconosciuti.
  • Palne: L'ultima dei taguel, è una mutaforma apolide. È razionale e non interessata a dare un futuro alla sua razza.
  • Gaius: Ladro non amante degli spargimenti di sangue; ama lo zucchero, tanto da preferirlo all'oro.
  • Cordelia: Cavaliere pegaso d'Ylisse, vecchia amica di Sumia.
  • Gregor: Mercenario che ha viaggiato per tutto il mondo. Si offende se preso in giro per la vecchia età.
  • Nowi: Manakete di dubbia origine. Ha più di mille anni sebbene ami giocare e sembri molto giovane.
  • Libra: Sacerdote ylissiano, viene spesso scambiato per una donna a causa delle forme del suo viso e del suo corpo.
  • Tharja: Maga nera plegiana, è molto tetra e nutre un interesse morboso per l'Avatar.
  • Anna: Mercante enigmatica che ama i soldi più di ogni altra cosa; ha numerose sorelle, tutte con lo stesso nome.
  • Olivia: Introversa e timida danzatrice del Ferox occidentale, è davvero brava ma ha paura del pubblico.
  • Zelcher: Cavaliere viverna al servizio del casato di Virion, è una donna semplice che ama la sua viverna, Minerva.
  • Henry: Mago nero plegiano amante del sangue, non ha problemi nell'uccidere ed ha un ottimismo disarmante.
  • Say'ri: Principessa della dinastia Chon'sin; parla poco ed il più delle volte solo quando necessario.
  • Tiki: Voce del Drago Divino, è una manakete e ha conosciuto il leggendario Re Marth, di cui si innamorò. Ama dormire.
  • Basilio: Ex Khan del Ferox occidentale, è chiamato scherzosamente "Caprone" da Flavia, sebbene sia un abile stratega.
  • Flavia: Khan del Ferox orientale, odia le formalità e trova in Basilio un amico con cui confidarsi ed allo stesso tempo un rivale.

Personaggi provenienti dal futuro[modifica | modifica wikitesto]

  • Lucina: Futura figlia di Chrom, è serio e cortese e vuole salvare il mondo. Ama suo padre e vuole mantenerlo in vita ad ogni costo.
  • Owain: Futuro figlio di Lissa, è molto teatrale.
  • Iñigo: Futuro figlio di Olivia, ha una smodata passione per le donne. Ama danzare ma come la madre teme il pubblico.
  • Brady: Futuro figlio di Maribelle, non sa tenere un'arma in mano nonostante l'aspetto cupo.
  • Kjelle: Futura figlia di Sully, è convinta che i forti debbano proteggere i più deboli.
  • Cynthia: Futura figlia di Sumia, è molto entusiasta ed aspira a diventare un'eroina epica, anche se è goffa quanto la madre.
  • Severa: Futura figlia di Cordelia, soffre di un complesso d'inferiorità.
  • Gerome: Futuro figlio di Zelcher, non vuole modificare il passato ma allo stesso tempo salvare i genitori.
  • Linfan: Futura figlia dell'Avatar, è allegra e sogna di fare la stratega. Ha perso la memoria esattamente come l'Avatar.
  • Yarne: Futuro figlio di Palne, è ossessionato dall'estinzione della sua specie.
  • Laurent: Futuro figlio di Miriel, è un ragazzo prodigio, serio e sagace.
  • Noire: Futura figlia di Tharja, viene usata dalla madre come cavia per le sue magie, è fifona e diffidente ma mostra il suo lato oscuro quando si arrabbia.
  • Nah: Futura figlia di Nowi, è matura al contrario della madre e sa tenere a freno i suoi sentimenti.

Personaggi ottenibili tramite SpotPass[modifica | modifica wikitesto]

  • Gangrel: Re dei plegiani.
  • Walhart: Re dei valmei.
  • Emmeryn: Regina degli ylissiani.
  • Yen'fay: Generale della parte meridionale dell'impero valmeo.
  • Aversa: Seguace di Grima ed apprendista di Valldar.
  • Priam: Afferma di essere un discendente di Ike.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ファイアーエムブレム 覚醒|株式会社レッド・エンタテインメント|作品紹介
  2. ^ Fire Emblem: Awakening launches Feb. 4 in North America | Joystiq
  3. ^ Europe's Fire Emblem: Awakening bundle includes blue 3DS XL - Nintendo Everything

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]