FireHouse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la serie televisiva, vedi Firehouse Squadra 23.
FireHouse
Foto storica (1989) dei FireHouse all'inizio della loro carriera
Foto storica (1989) dei FireHouse all'inizio della loro carriera
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Hair metal[1][2][3]
Pop metal[1][2]
Heavy metal[1]
Hard rock[1]
Album-oriented rock
Periodo di attività 1989 – in attività
Etichetta Epic Records
Lightyear Records
Spitfire Records
Pony Canyon
Album pubblicati 14
Studio 6 + 1 EP
Live 1
Raccolte 6
Sito web

I FireHouse sono un gruppo hair metal formato nel 1989 nel North Carolina.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I FireHouse sono rimasti sulla scena musicale hair metal per oltre dieci anni. La loro musica li ha portati in giro per il mondo consentendo loro di produrre due dischi di platino e più dischi d'oro negli Stati Uniti e nei Paesi esteri.

Nel 1990 pubblicarono il loro primo album dal titolo FireHouse. Il primo singolo della band "Shake & Tumble" ebbe un importante successo radiofonico caratterizzato da nuovi sound ovviamente richiamanti le sonorità Hair Metal del periodo, forte presenza della chitarra elettrica e complicati solfeggi vocali. Il gruppo pubblicò in seguito "Don't Treat Me Bad", singolo sicuramente più spiritoso che ebbe impatto sul grande pubblico e portò i FireHouse nelle Top Ten americane. Seguì i primi due il singolo "Love Of A Lifetime", una canzone d'amore caratterizzata da sonorità sicuramente dolci ma alternate da tratti distorti, anche questo singolo raggiunse le Top Ten americane raggiungendo nei periodi più prosperosi la terza posizione diventando una delle hit più famose è apprezzate della band. Con questi singoli i FireHouse si aggiudicarono il doppio disco di platino negli Stati Uniti ed un disco d'oro in Canada, Giappone e Singapore. In quello stesso anno, al 19° American Music Awards, soffiarono il primo posto a Nirvana e Alice in Chains nella sezione nuovi artisti heavy metal. [4] In quel periodo la novità in campo musicale era rappresentata dal Grunge, l'Hair Metal sembrava essere passato di moda ma nonostante ciò i FireHouse si aggiudicarono il premio.

Apertura competizione all'Ice Palace

Il secondo album del gruppo, Hold Your Fire, venne pubblicato nel 1992. All'interno dell'album erano contenuti pezzi dai quali emergeva lo spirito realmente rock del gruppo, come i singoli "Reach For The Sky" e "Sleeping With You". Un'altra hit da Top Ten, "When I Look Into Your Eyes", scalò le classifiche statunitensi fino a raggiungere la sesta posizione nella Billboard 100 è la 3 nella Mainstream Rock Tracks diventando uno dei capolavori della band oltre a una delle più grandi hit di quel periodo. Quest'album regalò alla band l'attribuzione di altri due dischi d'oro e oltre un milione di vendite in tutto il mondo.

Nel 1995 i FireHouse pubblicarono il loro terzo album sponsorizzati dalla Epic Records, intitolato semplicemente "3". I gusti del mercato di questo periodo si stavano sensibilmente modificando, i gruppi più ascoltati suonavano musica grunge e i FireHouse sembravano intenzionati a seguire la linea Hair Metal. Dall'album 3 un singolo fece successo in modo particolare, ovvero I Live My Life For You, che entrò nella Top Forty (tra le prime quaranta posizioni) arrivando alla ventiseiesima posizione negli Stati Uniti, fu per mezzo di questo terzo album che i FireFouse iniziarono a farsi conoscere anche al pubblico del Sud-est asiatico. Sembrava che i singoli precedenti l'avvento di ques'album fossero stati molto venduti in Asia e così i FireHouse decisero di intraprendere un tour per promuovere il loro ultimo disco. Con quest'album i FireHouse continuarono il tour anche negli stati Sud americani come Brasile e Argentina.

Il loro quarto album, "Good Acoustics" fu pubblicato nel 1996 e diventò presto disco d'oro in Malaysia, Thailandia e nelle isole Filippine. "Good Acoustics" contiene sia versioni unplugged delle maggiori hits del gruppo sia pezzi nuovi come "In Your Perfect World", "Love Don't Care" e "You Are My Religion". Il gruppo tornò in Asia per un altro tour verso la fine del 1996. Nel febbraio del 1997 i FireHouse suonarono in Indonesia, Singapore, Thailandia e Giappone facendo ovunque il "tutto esaurito". In maggio e giugno tornarono negli Stati Uniti prima di tornare in Asia a luglio per 25 concerti in 25 città facendo anche qui il tutto esaurito.

I FireHouse al Bill Board

Nel 1998 i FireHouse fecero un tour negli Stati Uniti al "Rock Never Stops Tour", evento al quale parteciparono, tra gli altri, anche Slaughter, Warrant, Quiet Riot e L.A. Guns[5]. L'ottobre del 1998 vide la pubblicazione della versione asiatica del quinto CD dei FireHouse, Category 5 registrato con la compagnia discografica Pony Canyon Records. L'album presto divenne una hit e si posizionò alla quarta posizione della Top Ten giapponese. Seguì l'evento un tour promozionale in Giappone. La versione americana di Category 5 venne pubblicata a partire dal 1999.

I FireHouse continuarono i tour durante l'inverno e la primavera del 1999, facendo altri 3 tutto esaurito a Tokyo, Nagoya e Osaka. Il 22 aprile 1999 la band registrò lo show di Osaka, il risultato fu il primo live mai registrato dai FireHouse. Bring 'em Out Live fu pubblicato prima in Giappone a dicembre del 1999 e poi negli Stati Uniti a luglio del 2000.

L'avvento del nuovo secolo portò alla pubblicazione del settimo album dal titolo . È stato dapprima pubblicato in Asia dalla Pony Canyou Records e successivamente negli States dalla Spitfire Records. Quest'album ebbe un notevole successo, la linea principale è il cambio di stile della musica rock popolare. In questo periodo la band decise di cambiare bassista sostituendo l'originario Perry Richardson con il nuovo Bruce Waibel. Bruce apportò svariati cambiamenti al sound della band facilmente riscontrabili in questo settimo disco.

I FireHouse tornarono negli studi di registrazione nei primi periodi del 2003 realizzando il loro ottavo album, "Prime Time". Come la musica si modifica con il tempo anche i FireHouse continuano ad evolvere il loro stile musicale pur mantenendo inalterate le loro radici rock. L'ottavo album non è un'eccezione e la linea di fondo è rimasta inalterata.

Le date del loro ultimo tour mondiale del 2008 hanno toccato paesi quali Spagna, Grecia, Regno Unito e non per ultima in ottobre l'unica data Italiana tenutasi a Bologna.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

In studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Year Song US Hot 100 US MSR US A.C. UK Singles Album
1991 Don't Treat Me Bad 19 16 - 71 FireHouse
1991 Love of a Lifetime 3 - - -
1991 All She Wrote 58 25 - -
1992 Reach for the Sky 83 27 - - Hold Your Fire
1992 When I Look Into Your Eyes 6 3 - 65
1992 Sleeping with You 78 - - -
1995 I Live My Life for You 26 - 20 - 3
1995 Here For You - - - - 3
1995 No One At All - - - - 3

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Allmusic.com - Firehouse
  2. ^ a b Greatest hair/pop metal bands - Firehouse
  3. ^ ilovethe80s.com - FireHouse
  4. ^ 19° American Music Awards
  5. ^ '80s Rock Never Stops On Tour (Billboard)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal