Filippo Archinto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Filippo Archinto
arcivescovo della Chiesa cattolica
Tizian 113.jpg
Filippo Archinto, arcivescovo di Milano, in un ritratto del Tiziano della metà del XVI secolo
St.archinto.arcivescovo.JPG
Incarichi ricoperti Vescovo di Sansepolcro
Vescovo di Saluzzo
Nunzio apostolico per la Repubblica di Venezia
Arcivescovo di Milano
Nato 5 luglio 1495, Arona
Consacrato vescovo 1539
Elevato arcivescovo 1556
Deceduto 21 giugno 1558, Milano

Filippo Archinto (Arona, 5 luglio 1495Milano, 21 giugno 1558) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La tomba di Filippo Archinto nel Duomo di Milano.

Nato ad Arona nel 1495, ottenne la laurea in giurisprudenza all'Università di Padova.

Nel 1536, entrò nella corte di papa Paolo III, divenendo vicario generale di Roma e referendario della Signatura. Il 24 marzo 1539 fu nominato vescovo di Sansepolcro. Egli fu attivo nelle opere del Concilio di Trento (1546-48) e fu promotore della causa di canonizzazione di Ignazio di Loyola. Nel 1546 fu trasferito dalla sede vescovile di Sansepolcro a quella di Saluzzo.

Nel 1553 venne nominato dal successore di Paolo III, papa Giulio III, nunzio apostolico a Venezia. Mantenne questo incarico sino al 1556 (regnante allora papa Paolo IV), quando venne nominato arcivescovo di Milano, vincendo l'opposizione dell'aristocrazia locale la quale non voleva che egli prendesse possesso dell'arcidiocesi.

Morì, esiliato, a Bergamo, nel giugno del 1558.

Per lui Tiziano dipinse un famoso ritratto, di cui una copia, risalente agli anni '90 del XX secolo e realizzata dal pittore Stefano Camaiti, si conserva nel Palazzo Vescovile di Sansepolcro.

Stemma[modifica | modifica sorgente]

Stemma Blasonatura
Ornements extérieurs Archevêques.svg
Coa fam ITA archinto2.jpg
Filippo Archinto
Arcivescovo di Milano

Di verde, a tre fasce d'argento, controinnestate. Lo scudo, accollato a una croce astile patriarcale d'oro, posta in palo, è timbrato da un cappello con cordoni e nappe di rosso. Le nappe, in numero di venti, sono disposte dieci per parte, in quattro ordini di 1, 2, 3, 4.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]


Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Trattamenti di
Filippo Archinto
Stemma
Trattamento di cortesia Reverendissimo
Trattamento colloquiale Vostra Eccellenza
Trattamento religioso Monsignore
I trattamenti d'onore
Predecessore Vescovo di Sansepolcro Successore BishopCoA PioM.svg
Leonardo Tornabuoni 1539-1546 Alfonso Tornabuoni
Predecessore Vescovo di Saluzzo Successore BishopCoA PioM.svg
Alfonso Tornabuoni 1546-1556 Cristoforo Archinto
Predecessore Nunzio apostolico per la Repubblica di Venezia Successore Flag of the Vatican City.svg
 ? 1553-1556  ?
Predecessore Arcivescovo di Milano Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Giovannangelo Arcimboldi 1556-1558 Giovanni Angelo Medici