Filippina di Gheldria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Filippina di Gheldria (Grave, 9 novembre 1467Convento delle Clarisse di Pont-à-Mousson, 28 febbraio 1547) , era figlia di Adolfo di Gheldria e di Caterina di Borbone.

Era nipote per parte di madre di Pietro II di Borbone (1439 – 1503), signore di Beaujeu, poi duca di Borbone, marito della reggente Anna di Beaujeu. Sempre per parte di madre era cugina germana di Luisa di Savoia (1476 – 1531), madre del re di Francia Francesco I.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Monumento funebre di Filippina di Gheldria scolpito da Ligier Richier, e sito nella chiesa dei Cordeliers a Nancy

Per rafforzare i legami fra il regno di Francia ed il ducato di Lorena fu scelta come sposa di Renato II, duca di Lorena e di Bar (1451 – 1508). Il matrimonio ebbe luogo ad Orléans il 1º settembre 1485.

Alla morte del marito Filippina cercò di assumere la reggenza del ducato in nome del figlio Antonio, che aveva solo 9 anni di età, ma gli Stati di Lorena decisero che l'età del figlio era sufficiente per poter regnare.

Il 13 giugno 1509 riscattò la signoria di Mayenne dalla cognata Margherita di Vaudémont, duchessa d'Alençon. Ella si ritirò nel convento delle clarisse a Pont-à-Mousson il 15 dicembre 1519 ove rimase fino alla morte.

Entrando in convento ella ordinò una bellissima pala d'altare che offrì alla congregazione.

Pala d'altare offerta alle clarisse - Chiesa di Saint-Laurent a Pont-à-Mousson

Il fratello Carlo, duca di Gheldria, morì 30 giugno 1538 senza eredi legittimi e Filippina rivendicò la successione del ducato di Gheldria e di quello di Juliers,del quale già si era impadronito Carlo I di Borgogna nel 1473. Il diritto di rivendicazione venne trasmesso al figlio Antonio, che lo aggiunse al suo blasone.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Filippina e Renato ebbero dodici figli:

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie